post commenti
  • Ti chiamerò Presidente

    L’ultima volta che ho parlato con Cecilia è stato qualche mese fa, solite chiacchiere, solito aggiornamento sul suo lavoro, più che altro basato sui viaggi intorno al mondo. Dettagli pochi, tralascia sempre la vera natura dei viaggi, non ama parlare di sé e di ciò che rappresenta per l’Università di Bologna. Per intenderci, la parola “Io...”, all’interno di un discorso, non gliel’ho mai sentita pronunciare. Tant’è che quel poco che si apprende esce domanda dopo domanda.

    Lo scorso agosto mi diceva appunto che: “Ormai sono un po’ stanca, devo dare qualche taglio, rinunciare a qualcosa”. Oggi vengo a sapere che ricoprirà la carica di Presidente della “IEEE Computer Society”. Cos’è? È la più grande società tecnica di professionisti dell'informatica nel mondo. Non solo, è la prima volta, dalla sua fondazione, avvenuta nel 1971, che la presidenza va ad un esponente di una università europea.
    La “IEEE Computer Society” conta più di sessantamila iscritti e coinvolge una comunità globale di ricercatori, ingegneri informatici, docenti, studenti e professionisti nel campo dell'Information Technology. Un’istituzione che organizza più di duecento conferenze all'anno, pubblica diciassette riviste scientifiche e tredici magazine di news nel settore tecnologico.

    Terra di geni la nostra, sì perchè anche Riccardo Manzotti è a sua volta una persona di spicco nel panorama internazionale dell'elettronica e della ricerca digitale. Cecilia Metra, è infatti originaria di Borgotaro, anche lei ex liceale dello Zappa-Fermi, laureata alla facoltà di Ingegneria Elettronica a Bologna e poi divenuta Professoressa ordinaria di Elettronica al Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica sempre all’Alma Mater di Bologna. Ha collaborato con le Università di Washington, Intel, Philips, ST Microelectronics e altri colossi dell’elettronica, ed ha all’attivo più 180 di pubblicazioni internazionali.
    Non male per una che dice di sentirsi un po’ stanca”.

7 Commenti

  • Elena

    05/10/2017

    Cecilia è una mia carissima amica dai tempi del Liceo, quando ci si incontrava il pomeriggio per fare "una vasca" e la domenica si organizzava qualcosa per stare in compagnia.
    Ci sentiamo spesso e ci raccontiamo " le tribolazioni " di tutti i giorni, i nostri discorsi non riguardano quasi mai il lavoro, ma quando ad agosto passeggiavamo mi ha detto: "Sai Ele, sono candidata alla presidenza del IEEE Computer Society, siamo in due candidati, ho buone speranze". Io, sinceramente, da buona ignorante non sapevo assolutamente cosa fosse IEEE CS, ma se Cecilia me ne parlava e diceva che era una cosa importante, allora minimo era importantissima. Poi mi sono documentata e ho capito che era un ruolo prestigiosissimo ed importante.
    Bravissima caro Presidente, siamo orgogliosi di te, anche se per noi amiche rimarrai sempre la nostra cara Ceci.

  • Fiorella

    05/10/2017

    Non sarebbe impossibile che Cecilia e Riccardo si incontrassero, l'ipotetico figlio avrebbe gia' un nome, BIT

  • Gio'

    05/10/2017

    Entrambi, Riccardo e Cecilia, una grande determinazione ed una meravigliosa umiltà.
    Al di là poi degli strepitosi e incredibili successi raggiunti, la cosa che più amo è la loro semplicemente semplice semplicità.
    Vantiamoci di questi figli della valle che sono anche un po' fratelli.

  • Claudio Agazzi

    05/10/2017

    Complimenti Cecilia

    Un bellissimo esempio di professionista. Nata nella nostra valle.

    Brava

    Claudio Agazzi

  • Remo Ponzini

    05/10/2017

    E la Boldrini che dirà ? Si, proprio quella che impera in Parlamento e che pretenderebbe di ridisegnare e/o imbrattare la lingua italiana mettendo al femminile anche il cetriolo. Scusate questa dissertazione fuori luogo ma quel "Presidente" ha risvegliato il ricordo che ho di costei. Chissà se, quanto prima, si chiamerà "parlamenta" !!!

    Appena letto il servizio dell'Esvasante sono rimasto di stucco perchè nulla sapevo di questi due geni originari del Borgo. Spesso si fanno tante chiacchiere insulse al bar o sui social ignorando poi questi due scienziati che meriterebbero di essere menzionati tutte le volte che apriamo bocca. Può apparire una iperbole quello che affermo ma volevo essere estremamente chiaro e riconoscerne i meriti. Certamente erano conosciuti in loco ma, mea culpa mea massima culpa, io navigavo nella completa ignoranza e me dolgo.

    Scorrendo il curriculum e gli incarichi di Cecilia Metra la prima cosa che balza all'occhio è l'assegnazione di titolare di cattedra universitaria conseguita per meriti sommi ed indiscutibili che hanno sorvolato gli intrighi dei "baroni /soloni" , nepotisti ed usurpatori. Ovviamente di fronte a tanto sapere si sono trovati imbavagliati.
    Qui si parla di una ragazza che dialoga con le principali aziende informatiche di tutto il mondo ed è conosciuta in ogni dove.
    Congratulazioni vivissime ad entrambi.

  • Cecilia

    05/10/2017

    Cari Amici, Vi ringrazio tantissimo della gioiosa partecipazione e del vostro affetto, che mi onorano e mi riempiono il cuore di gioia e soddisfazione...grazie!!! Orgogliosa di restare sempre la "vostra cara Ceci"...Complimentissimi anche a Riccardo!
    Un caro saluto e grazie ancora, Cecilia

  • LINA

    11/10/2017

    Complimenti Cecilia ... complimenti vivissimi !!!

 

Commenta

Newsletter
Scrivi la somma dei due numeri e poi invia: 7 + 1 =
Invia