La minoranza del Comune di Bedonia legge una dichiarazione al Consiglio Comunale prima di abbandonare l'aula

Durante l'ultimo Consiglio Comunale ho deciso di lasciare l'Aula Consigliare a causa di motivazioni valide, inequivocabili e verificabili: mancanza di verbali agli atti, omissione di dichiarazioni ed interrogazioni da parte della minoranza (che peraltro occupano da tre anni gran parte della durata delle sedute consiliari), andirivieni di segretari comunali (tre diversi nelle ultime tre sedute), mancanza di personale a cui poter fare richieste. Un palazzo municipale allo sfascio che fa da specchio ad un paese amministrativamente alla deriva. Di seguito troverete parte della dichiarazione che ho letto (l'integrale è in allegato), anche a nome dell'intera minoranza, durante l’ultimo Consiglio Comunale del 28 luglio 2022.
 
“Credo che l'introduzione da me descritta faccia trasparire quello che, ad oggi, è ed è stata, la “macchina municipale”: una Ferrari dal motore potente grazie a chi l'ha fabbricata, ma attualmente senza alcun pilota alla guida. Un mezzo rombante, ma scricchiolante, in avaria, che viaggia nonostante la spia rossa accesa, tenuto in moto dai pochi funzionari rimasti che cercano con tutte le forze e possibilità di mantenere il Comune di Bedonia in carreggiata, spesso svolgendo lavori non di propria competenza, ritrovandosi a rispondere per conto di un'Amministrazione mancante.
 
Penso che in questi tre anni abbiamo svolto il nostro ruolo di Minoranza in modo abbastanza costruttivo, seppur con numerose difficoltà. La causa è il caos generale che regna all'interno del Municipio: la mancanza di personale e il susseguirsi di segretari comunali possono aver smorzato le nostre “battaglie”, ma di fatto non hanno annullato la nostra volontà di fare proposte, interrogazioni e di smuovere critiche, ma anche di verificarne sempre la correttezza. Una scrupolosità però, a mio avviso, venuta meno nel terzultimo e penultimo Consiglio Comunale (parzialmente anche nell'ultimo), in cui sono state omesse sia le dichiarazioni della Minoranza ed in parte quelle della Maggioranza all'interno dei verbali.
 
Seppur a quest'ultima pare non interessare, io credo invece, fermamente, che sia necessario, ma soprattutto corretto, più dal punto di vista etico che legislativo, ricorrere alla trascrizione in tempi brevi di quanto discusso nei Consigli Comunali sopra richiamati, sia come tutela personale che come “memoria” per gli atti comunali, così da non permettere più a quest’Amministrazione di dichiarare inesattezze sui mezzi di comunicazione a loro vicini.
 
Ritengo che tutte le considerazioni fatte sino ad ora, con le relative carenze, siano lo specchio lampante ed evidente di quello che accade anche all'esterno del “palazzo”, ovvero la gestione dell'intero territorio comunale che rispecchia appieno la superficialità di questa Amministrazione: raccolta dei rifiuti e pulizia del paese carente; lavori di manutenzione ordinaria ritardati, rinviati o addirittura non previsti; manifestazioni ed eventi disorganizzati e sottotono; progetti in stand-by, di cui il Comune di Bedonia ha ricevuto finanziamenti, ma che non ha saputo ancora renderli esecutivi nonostante siano passati diversi mesi.
 
Insomma, un Comune all'abbandono con un'Amministrazione assente, sia nel centro storico che nelle frazioni, ma partecipante attiva alle chiamate ecclesiastiche. Una maggioranza troppo occupata con le parole e meno con i fatti, anche se ha provveduto, repentinamente, all'aumento del proprio stipendio comunale… sostenendo di meritarselo”.

PDF: la dichiarazione integrale
Seconda edizione del piano di rigenerazione culturale e creativa per le Alti Valli del Taro e del Ceno
Una curiosa e stravagante carrozza, proveniente dalla Francia e fuori dal tempo, sta percorrendo lentamente le nostre valli
Due delle tante leggende composte da Giannino Agazzi
La tradizionale ricorrenza bedoniese della Madonna di San Marco non è più quella di un tempo. Perchè?
Dai primi calci al pallone al campo Breia, agli allenamenti allo Juventus Stadium

Timeline

Stronzi si nasce o si diventa?

L'incontro con persone che già dal saluto inziale si rendono insopportabili

Ultimi Post Commentati

Il Palazzo in avaria
Il Palazzo in avaria
Sonia Carini - 10/08/2022
Non ci resta che viaggiare
Non ci resta che viaggiare
Sonny Boy - 25/07/2022
Qualcosa è cambiato
Qualcosa è cambiato
Camila PR - 24/07/2022
Le leggende di Giannino
Le leggende di Giannino
Claudio M. - 22/07/2022
Stronzi si nasce o si diventa?
Stronzi si nasce o si diventa?
Little Darling - 17/07/2022
Il calcio di Carlotta
Il calcio di Carlotta
Carlotta - 12/07/2022

Attimi

SEGUIMI



Newsletter

Iscriviti al blog per ricevere nuovi post
Acconsento al trattamento dei dati personali (leggi)
Si No