Dall'Olanda con amore

Persone provenienti da Olanda e Belgio prediligono sempre più le alte Valli del Taro e del Ceno per la "seconda casa"
La natura, la tranquillità, le tradizioni, i servizi offerti dalle Valli del Taro e del Ceno, oltre alla vicinanza a zone come le Cinque Terre, la Versilia o la Riviera ligure, sono sempre i motivi principali che fanno prediligere il nostro territorio per l’acquisto di una casa per le vacanze. Lo slogan creato nel 1998: “La Valtaro un angolo di terra emiliana tra Ligura e Toscana” si dimostra ancora oggi concreto, valido e dal giusto effetto.

La gran parte del mercato immobiliare del territorio è rappresentato dalla Lombardia (70%), mentre il restante proviene dall’estero (nord Europa), solo pochi punti di percentuale è invece quello locale (Parma e provincia). Non tutti però decidono di scegliere le nostre valli come luogo per la “seconda casa”, infatti, sono sempre più le famiglie che la prediligono come nuova residenza o comunque prossima.
Da una decina d’anni è una terra prescelta da persone provenienti da Olanda e Belgio. Sono coppie e famiglie, giovani e meno giovani: tutta gente che non ha nessun tipo di legame con le nostre valli, ha solo trovato le informazioni necessarie per una scelta così importante per mezzo del sito internet “immobiliarevaltaro.it” o grazie al passaparola.

Sono ormai oltre settanta le famiglie olandesi e belghe (duecento persone circa) che hanno scelto, negli anni, la Val Taro e la Val Ceno come seconda casa, acquistando principalmente rustici in pietra dove trascorrere le proprie vacanze.
Per riunire tutti questi “nuovi valtaresi/valcenesi”, ogni due anni l'Immobiliare Valtaro organizza un meeting, o meglio un informale aperitivo, per mantenere unita la rete di questi nuovi abitanti. È della scorsa estate la terza edizione organizzata presso il bed & breakfast “Il Casale di Sambuceto”. Un'occasione questa per incontrarsi in una bellissima location, chiacchierare e scambiarsi opinioni tra chi ha scelto le nostre valli come meta e casa delle proprie vacanze.

L'offerta di rustici in pietra arenaria, di piccole pievi immerse nel verde e nel silenzio hanno saputo attirare questo esigente pubblico, formando nelle nostre valli una vera e propria comunità. Una prospettiva nuova per le nostre zone, visto che da anni soffrono dello spopolamento: quella di avere una comunità già abbastanza nutrita e sempre in crescita.
LINK: immobiliarevaltaro.it LINK: 2007 il 1° meeting LINK: 2010 il 2° meeting

FOTO: il 3° meeting a Sambuceto



3 Commenti
  1. Fiorella

    Ecco svelate le targhe delle macchine! Una bella opportunità e linfa vitale per tutti
    BENVENUTI

  2. Virgy

    Bella notizia, ben vengano.... speriamo restino visto che non saranno residenti e dovranno pagare le tasse al massimo. Chissà!

Commenta

Somma e invia : 1 + 10 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

Le case con le palle

In Valtaro sono presenti dei fabbricati con caratteristiche davvero curiose che richiamano i trulli

La casa-torre di Uberto

Una dimora medievale che rievoca antichi fasti è oggi adibita a 'buon retiro'

Signora ricca di un certa età

Un eccentrico colloquio con una irriducibile comunista. E poi dicono che non esistono i radical chic?

Il fenomeno Cinque Terre

La tua casa al mare, il sito di Immobiliare Valtaro, citato dal Finalcial Time

L'Angiolina

Ad ascoltare una persona anziana c'è l'impressione del "travaso", qualcosa dentro ti resta sempre

La pagnotta della carità

A Cereseto di Compiano sopravvive una curiosa usanza da praticare dopo un funerale

La stanza del testo

In alcune località dell'Alta Valtaro, quelle poste a confine con la Toscana e la Liguria, viene ancora utilizzata un'antica tecnica di cottura, quella con il testo

Vengo a vivere in campagna

In un mese più che triplicate le richieste di seconde case in Val Taro e Val Ceno