Il matrimonio di Franceschino

Un raro video-documento girato cinquant'annni fa, nel 1972, che riprende sposi, parenti e amici sul sagrato della chiesa
E pensare che il "filmino" del loro matrimonio, avvenuto ormai 50 anni fa, non lo hanno ancora visto e quella bobina la conservo io da quasi trent'anni. E allora quale occasione migliore se non quella del giorno di San Valentino per regalargli quello che fu un momento felice della loro vita?
Lo faremo tutti assieme, sposi compresi: Francesco Moglia "Bigoo" e Gabriella Assirati, ma non solo, a guardare ciò che successe quel giorno sul sagrato della chiesa, questa volta ci saranno anche i due figli, Luca ed Enrica, poiché nacquero successivamente.
 
Facciamo però un passo indietro, a come ne ero venuto in possesso: anche i rullini, come gli amori "Fanno dei giri immensi e poi ritornano". Lucia Taburoni, o meglio la Lucetta, era amica di mia zia Mina e un giorno, qualche mese dopo la morte del marito (1993), le consegnò un sacchetto con dentro delle scatoline della Kodak: "Dalle a tuo nipote Gigi, so che è appassionato di fotografia, io non so di cosa farne e dove vederli". Si trattava di filmati in "Super8" girati proprio dal marito Flavio Ferri nel 1972, oltre a questa scena nuziale, c'era anche un'edizione della Sagra della trota.
 
Così domenica ho incontrato Franceschino, l'ho messo al corrente della circostanza e mi sono fatto raccontare quella giornata: "Ci siamo sposati a Bardi, nella chiesa 'Madonna delle Grazie', sai bene che la Gabriella è bardigiana. Era il 29 agosto del 1972. Dopo la cerimonia, celebrata da Don Antonio Moglia, siamo andati a Tarsogno, il pranzo nuziale era all'Albergo Sole, tra amici e parenti eravamo oltre cento, abbiamo fatto una bella baldoria".
 
Poi mi parla anche del viaggio di nozze: "Siamo partiti subito, dopo il caffè. Dovevamo andare all'aeroporto perché al mattino dopo c'era da prendere l'aereo per New York. In America o meglio nel New Jersey, ci aspettavano mia sorella Pia con suo marito Gino Biolzi. Dopo qualche giorno abbiamo incontrato anche i fratelli e le sorelle di Gino: Attilio e Peppino, Ilde e Aurora… erano tutti emigrati là. Alla fine ci siamo fermati un mese e sono stati gentilissimi, ci hanno anche accompagnato a vedere le cascate del Niagara e le Torri Gemelle, ma solo dal basso poichè le avrebbero inaugurate qualche mese dopo".
 
Un altro bellissimo aneddoto è il viaggio verso Milano e il regalo ricevuto dal cugino Gianni Moglia "Scarpa": "A Linate ci hanno accompagnato Gigi Tedaldi "il geometra" e Pier Giorgio Bozzia "Sardella". Il pernottamento fu una vera sorpresa… si trattava di una lussuosa suite del Motel Agip di San Donato offerta da mio cugino "Scarpa". Vista la camera spaziosa ho fatto salire i miei due amici bedoniesi per farli riposare un po' prima del ritorno a Bedonia… alla fine non hanno chiuso occhio e con il conto del frigobar da pagare. Mi ricordo anche che alle sei della mattina ha bussato alla nostra porta un barbiere: a me ha fatto la barba e a mia moglie i capelli… era un altro gentil pensiero di "Scarpa"... ".
 
Torniamo al nostro filmato. Guardandolo salta subito all'occhio il periodo in cui era stato girato: negli uomini primeggiano i pantaloni a zampa di elefante, cravatte che sembrano tovaglioli, baffi come Franco Causio e capelli con un ciuffo alla Little Tony, mentre nelle donne spicca la minigonna, ben documentata dal nostro cineoperatore Flavio: "Con una inquadratura micidiale", come direbbe il buon Arturo Curà.

Dopodiché si possono notare molti visi cari alla nostra memoria: il papà di Franceschino Modesto († 1982), mentre la mamma Maria Taburoni non era presente († 1951), poi ci sono le famiglie dei parenti Benna, Cavagnaro e Biolzi, nonché Sergio Ferrari in veste di fotografo nuziale, e alcuni amici bedoniesi. Sono inoltre visibili le fotografie tratte dal loro album di nozze: una più bella dell'altra. Insomma, uno spaccato di vita proiettato lontano nel tempo e che oggi "gira che ti rigira", torna a casa.

Hanno collaborato a questo articolo, fornendo gentilmente le fotografie: Luca Moglia e Marco Biolzi

P.s.
Francesco "Franceschino" Moglia è mancato il 16 marzo 2023

IL VIDEO DI FLAVIO FERRI


Le fotografie tratte dall'album di nozze



11 Commenti
  1. Katia

    Bravo Gigi, riesci sempre a farci emozionare con i tuoi racconti. Questo video è proprio bello hai fatto a questi sposi un caro regalo. Tanti auguri a Franceschino e Gabriella. +50 evviva gli sposi!

  2. Virgy

    Hai superato te stesso! È stupendo. Che dire, nel vedere tutte le persone a noi care che non ci sono più, ci porta pure a un po' di tristezza. Grazie anche Franceschino "Bigo" e Gabriella, che ci hanno permesso di rivivere questo meraviglioso passato. Grazie Gigi, auguroni a questi due ragazzi, 50 anni di matrimonio è quasi un record

  3. Luciano

    Ma Franceschino è la fotocopia a colori di Andrea Biolzi !
    Bellissimo filmino e tante facce conosciute che oggi non ci sono più ma sono passati anche 50 anni

  4. Luigi Lagasi

    Bravo Gigi a proporre vecchi ricordi ... e le prime minigonne!!

  5. Pietro Borella

    Ho riconosciuto Don Moglia e suo fratello sindaco di Bedonia,Salini Paolo e tante facce di ragazzi che giocavano contro il seminario.

  6. Margherita Serpagli

    Grazie Gigiola !! 🤩 Peccato Franco sia solo in foto!! Comunque io penso che con una bella musica suggestiva di sottofondo preferisco di gran lunga questi filmini amatoriali piùttosto che quelli professionali. Danno quel feeling autentico del passato

  7. Peppino Serpagli

    Che bel regalo per le nozze d'oro di Franceschino. Quante persone conosciute nelle foto e video, persino Ramesse! E nel testo un caro ricordo della Lucetta, che per me era una di casa. Quanta acqua é passata da allora "inta Iera", specie durante le piene autunnali (a Pelpirana scoperta) e in famiglia temevamo che si portassero via lo stentato orticello dietro casa.
    Peppino Serpagli

  8. Francesca Danzi

    Si conoscono tutti sì, sono bedoniesi. Tanti e' una vita che non li vedo e tanti devo dire troppi... non ci sono piu'. Il filmino devo dire ben fatto, l'ha girato dici Flavio marito della Lucetta, che di viso non lo ricordo, era il figlio della Dolinda mi pare, personaggio di via Trieste. Franceschino sara' piu' che sorpreso, un bel regalo a distanza di tanti anni.

  9. Virgy

    Proprio questa mattina io e Franceschino, ci siamo fatti un sacco di risate, certi fatti raccontati da lui... arcipicchia... Sì tantissimi li ho riconosciuti, purtroppo la maggior parte non ci sono più.

  10. Maggetti

    Profondamente commosso per la perdita del caro amico Franceschino "Bigoo".
    Ho visto il filmino di Gigi Cavalli del matrimonio e ho visto amici di tanti anni fa...
    Faccio le condoglianze alla Famiglia di Franceschino e ai cari amici suoi parenti R.I.P. Bigoo

Commenta

Somma e invia : 5 + 9 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

Il matrimonio di Franceschino

Un raro video-documento girato cinquant'annni fa, nel 1972, che riprende sposi, parenti e amici sul sagrato della chiesa

La zia Mina

I suoi cento anni trascorsi divinamente e i miei ricordi vissuti da nipote, alcuni dei quali veramente buffi

Ci rivedremo ancora

Dai timori alla speranza, un periodo lungo dodici mesi