Ciò che è rimasto dell'inverno

Sul Penna, in panorama più unico che raro, con un manto nevoso di oltre 2,5 metri
Lo so, siamo a Marzo! Parlare ancora di neve, dopo tutta quella che è caduta, sembra eccessivo persino a me. Perdonatemi quindi. Però oggi ho avuto modo di guardare delle fotografie emozionanti, veramente fuori dalla norma, e sono rimasto senza parole. Non ho dubbi, ne rimarrete sbigottiti anche voi.

Si tratta della neve caduta sul Monte Penna durante l'inverno. Le foto risalgono a qualche giorno fa, alla fine di febbraio, quando in teoria il manto nevoso doveva perlomeno essere dimezzato, vuoi per il peso della neve stessa e vuoi per le forti piogge delle settimane scorse. Nonostante tutto, sul tetto della "baracca" della Parrocchia di Bedonia, c'erano oltre due metri e mezzo di neve.

Proprio per questo notevole peso presente sul tetto si è dovuto correre ai ripari. Così, i soliti ragazzi bedoniesi, proprio coloro che in quel rifugio ci hanno passato decine d'estati in campeggi estivi, si sono armati di buona volontà, anzi di viveri e badile, ed hanno alleggerito quel tetto gravato da diverse tonnellate di ghiaccio, ma non ho dubbi nel credere che anche la loro coscienza, pregna di quel luogo così carico di ricordi, si senta notevolmente meglio.

FOTO: la foresta del Penna e la 'Baracca'



0 Commenti

Commenta

Somma e invia : 5 + 5 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato