Parole in bianco e nero

Stasera ero a cena nella "contrada", a casa di amici. In attesa della tazza di caffè, tra un tradizionale Cacio bavarese e una Malvasia di Lipari, raggiunge il tavolo una vecchia scatola di latta dei biscotti Lazzaroni, ma piena di visi, pose e sorrisi. Quelle vecchie fotografie si frappongono tra noi, intimamente, spostandoci piano piano negli anni cinquanta. Sono tutte bellissime e perfette, sotto ogni profilo.

Tra le dita ne rimane a lungo una, anche lei in bianco e nero, ma ingiallita. Guardo quella coppia di giovani: lui con la divisa militare e lo sguardo rassegnato, lei con un foulard di seta annodato ad una timida espressione. Sul retro è il Tenente che le scrive da Roma, forse per l'ultima volta.

Il periodo era ancora quello in cui le parole erano 'vere' e i sentimenti 'reali', quando per farti percepire emozioni autentiche bastavano davvero due righe. Quelle stesse parole, scritte elegantemente con inchiostro nero sul retro dei loro volti, le ho portate con me: "Licinia, nell'impossibilità di dedicarti tutta la mia vita, ti dedico, o Anima cara, questo ricordo e tanti pensieri. E quando un altro sentimento più grande ti apporterà la felicità che meriti, guarda questa immagine e rivolgi un pensiero a chi te ne ha dedicati tanti. Per sempre tuo Armando".


5 Commenti
  1. ANGEL GIRL

    QUELLO CHE HO LETTO ORA CREDO NON ABBIA UGUALI, QUI C'è LA POESIA DI UN MOMENTO PALPABILE E VERO, C'è RACCHIUSO L'AMORE ETERNO E INCONDIZIONATO.

    MI CHIEDO perchè NESSUNO HA SCRITTO IN QUESTO POST...
    LICINIA, ARMANDO PERDONATELI...

  2. ciaosonorita

    Anzi s'... cercherà di ricordare Lavinia ogni tanto, le persone non muoiono finchè c'è chi le ricorda.

  3. Miss Parker

    beh, che dire delle vecchie foto... sono buffe e belle come tutte le cose passate. Sono ricordi, situazioni, emozioni, sensazioni, particolari che vengono immortalati in un istante e che rimangono. e sono sempre lì pronte a tornar fuori, a far rivivere certi momenti nonostante il tempo passi, le persone mutino aspetto, i locali alla moda chiudano... è il tempo che passa, è la leggerezza di uno scatto...

  4. Paoletta

    Sono senza parole. Ho i brividi alla pelle. Armando sono qui, vieni a prendermi, ti aspetterà

Commenta

Somma e invia : 13 + 11 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

FRRRRRRRRR

Non tutto è perduto, i bambini giocano ancora "come si deve"

Neanche un coriandolo nell'aria

Salta per il secondo anno consecutivo la tradizionale sfilata delle scuole e il falò del martedì grasso

La Bar Condicio di Compiano

Da sabato 10 giugno la splendida piazzetta del borgo medievale prenderà nuovamente vita

Il messaggio nella bottiglia

Durante una riesumazione è stata rinvenuta una bottiglietta di vetro con al suo interno una lettera

Il carnevale bedoniese

Sotto una pioggia di coriandoli

Rosso Belforte

Un'altra storia della nostra campagna, questa volta dedicata al vino

Le Anime Purganti di via Trieste

Nella caratteristica "contrada" bedoniese restaurata un'antica immagine su pietra

La zia Mina

I suoi cento anni trascorsi divinamente e i miei ricordi vissuti da nipote, alcuni dei quali veramente buffi