Le luci del Natale

Quando sul paese cala la sera e le stelle si accendono sembra che tutto diventi suggestivo per non dire fiabesco. La luce calda e giallognola dei lampioni, accostata alle mille luci degli ornamenti natalizi, fanno apparire le vie, le piazze e taluni angoli come scenari di un presepe.
Anche guardando il paese da lontano, avvolto nel buio della notte, dove tutto ciò che lo circonda scompare, e dove solo un grosso alone luminoso si alza sopra il centro abitato, si riesce a respirare l’atmosfera festosa tipica di dicembre, il mese più “buono” dell’anno. Le vetrine sono tutte illuminate, traboccanti di regali e infinite promozioni, nei giardini, sui balconi, dietro alle finestre decine di alberi si accedono e si spengono come se tutto ciò facesse parte di un immenso flipper. Davanti alle chiese si rivive la nascita di Gesù con la stella cometa sulla capanna di legno, Giuseppe e Maria, l’asinello e il bue, e, fasciata nella paglia, la greppia ancora vuota, per lo meno fino alla messa di mezzanotte della vigilia.


0 Commenti

Commenta

Somma e invia : 9 + 1 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato