post commenti
  • LIBRIAMOCI

    Che cosa leggono i nostri ragazzi? Soprattutto, leggono? A giudicare dall’ottimo accoglimento del progetto “Libriamoci”, i dubbi sarebbero presto svaniti.
    Mercoledì 28 Ottobre, le sedi dell’Istituto Zappa-Fermi di Borgotaro e Bedonia, hanno aderito al progetto nazionale “Libriamoci”, un’attività che consisteva nel presentare il libro preferito agli studenti di altre classi, iniziativa che mirava alla condivisione dei piaceri della lettura tra i ragazzi.

    Nella sede di Bedonia un’ora di lezione è stata utilizzata per ascoltare gli studenti che hanno voluto presentare i loro libri preferiti ai compagni dell'altro indirizzo. Vinta l'iniziale ritrosia, hanno partecipato anche alcuni ragazzi delle classi prime, facendo così il loro debutto nelle attività scolastiche d'istituto.
    Nella sede di Borgotaro, i “lettori” in movimento, quelli che si spostavano da una classe all’altra brandendo i loro libri, sono stati oltre cinquanta: tutti lettori appassionati che hanno fatto sentire la voce del loro libro del cuore.
    Gli ascoltatori e i docenti, in entrambe le sedi, sono rimasti piacevolmente sorpresi nell'apprendere che i ragazzi non leggono soltanto SMS o Social Network, ma si appassionano a letture tra le più svariate.

    Diletta, quinto anno di Liceo, racconta invece il suo personale entusiasmo: “Al suono della campanella delle undici, decine di studenti sono entrati di classe in classe a presentare il proprio libro preferito, quello che tra mille avrebbero salvato nel bel mezzo di un incendio.
    Ho apprezzato tantissimo questa iniziativa perché ai giorni nostri, sempre più spesso, non si trova, o meglio, non si vuole trovare il tempo da dedicare alla lettura di un buon libro: televisione, playstation o computer si rivelano sempre ottimi sostituti di questa bella passione. Tramite questo progetto abbiamo cercato di trasmettere l'amore per la lettura, capace di regalare emozioni intense, difficili da provare in altre occasioni.".

    Quest'iniziativa vuole avvicinare alla lettura il mondo della scuola, un evento di partecipazione senza steccati, dove ognuno è stato protagonista con le proprie conoscenze, la propria passione, la propria storia di vita. Un’opportunità promossa dal Centro per il libro e la lettura (MiBACT), dalla Direzione generale per lo studente (MIUR) e per l’Istituto Zappa-Fermi dalle Professoresse Rita Dellaturca e Chiara Fava, con le quali mi complimento per aver saputo coinvolgere un gran numero di loro studenti.

0 Commenti

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 12 + 4 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com