post commenti
  • Dalle Langhe con passione

    Un casale immerso nel verde, in una piccola frazione di Bardi, nel cuore della Val Noveglia. Un casale come ce ne sono tanti nelle nostre valli, detto “Il casale delle querce”. Un casale trovato “per caso” su internet e che da subito ha significato l'inizio di una vera e propria “storia d'amore”, anzi, forse di un vero e proprio colpo di fulmine: in pochissimo tempo la decisione di cambiare casa, cambiare paese, cambiare regione, insomma, cambiare vita.

    Roberta, Graziano e il loro bimbo si trasferiscono in Val Noveglia, dalle Langhe, proprio durante uno degli ultimi inverni gelidi e nevosi che le nostre valli ci hanno regalato. Sono passati sette anni, la famiglia si è allargata con l'arrivo di un altro bimbo, e ora la “storia d'amore” si è trasformata in una storia di quotidianità, di famiglia, di lavoro.
    Un lavoro, quello di Roberta, a stretto contatto con la natura, con il buio, il silenzio e la pace, con la voglia e la necessità di lasciarsi dietro lo stress, la frenesia e la velocità della vita di città: una sala di meditazione, la Sala Sammasati, ricavata nell'antico fienile del casale. Uno spazio dove si imparano insieme tecniche di crescita personale, di meditazione e di voicing, aiutate dal contesto intimo e naturale che circonda il casale e il fienile.

    Un cambio di vita, un cambio di tempi, di abitudini, di amicizie; una scelta in apparenza controcorrente, ma sempre più frequente grazie alle peculiarità naturalistiche delle Valli del Taro e del Ceno. Una decisione a volte impulsiva, a volte ponderata che sta ripopolando le nostre vallate di persone provenienti principalmente dalla Lombardia, ma anche dall'estero. Persone che hanno voglia di mettersi in gioco, di cambiare radicalmente la loro vita e di investire le proprie forze, le proprie energie in nuove attività e nuove opportunità.

    Le novità non sono però finite, da alcuni giorni, i genitori di Graziano hanno deciso di lasciare a loro volta le Langhe per trasferirsi definitivamente in una piccola frazione di Borgotaro. Non si può dire altro che: “Benvenuti a tutti”.

3 Commenti

  • Eleonora R.

    08/08/2016

    Bello leggere queste storie di sogni realizzati

  • Remo Ponzini

    09/08/2016

    Lasciare uno dei posti più decantati del mondo per venire nelle nostre valli ? Certamente, perché anche noi meritiamo la stessa considerazione. Bisogna crederci, bisogna che noi tutti ci attiviamo per raggiungere questi obbiettivi. Dobbiamo continuare ad espandere le eccellenze biologiche in modo che superino i nostri confini. Sono in atto già diverse iniziative ma non assopiamoci mai.

  • Serena Serra

    10/08/2016

    Se riesco a vendere il mio appartamento mi catapulto lì da voi! E' una promessa

 

Commenta

Newsletter
Scrivi la somma dei due numeri e poi invia: 13 + 8 =
Accetto Non accetto

(*) Trattamento dei dati personali
Il form messo a disposizione sul sito ha il solo scopo di consentire ai visitatori del sito di publicare post, qualora lo desiderino. La presente informativa riguarda i dati personali inviati dall'utente visitatore al momento della compilazione del form. La informiamo del fatto che i dati che conferirà volontariamente tramite il form verranno tramutati in una email che eventualmente potrà essere conservata all'interno del sistema di ricezione di e-mail utilizzato dal titolare del sito.
Potrai cancellare i tuoi post inviando una tua mail all'indirizzo esvaso@gmail.com
Iscrivendoti alla NEWSLETTER riceverai le novità del sito e i nuovi post - Potrai cancellarti direttamente all'url www.esvaso.it/newsletter.php



Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com