Volontari brava gente

Partite dalla Valtaro diverse squadre di volontari per le zone terremotate e colpite dal maltempo
È gente che non ha un santo in paradiso: terremoto, tanta neve e altrettanta burocrazia. Insomma, di peggio non poteva capitargli addosso.
È anche per questi motivi che la richiesta di soccorso, diramata ieri a livello nazionale, è stata accolta senza indugi anche in Valtaro. Aiuti ritenuti necessari a fronte del nuovo terremoto e delle forti nevicate che hanno colpito il centro Italia.
Da ieri sono già sul posto diverse squadre di volontari della Protezione Civile e Croce Rossa di Bedonia e Borgotaro. Tra questi anche sei uomini della Provincia di Parma, dotati di due turbine spazzaneve, un paio di unità del Soccorso Alpino “Monte Orsaro" e due unità del Nucleo Cinofilo da Soccorso "Branco Asd" di Borgotaro.
Le squadre sono già giunte a destinazione e stanno già operando in un centro dell’Appennino marchigiano, più precisamente a Santa Vittoria in Matenano (626 metri SLM), in provincia di Fermo.

Sono una ventina di persone, tutti volontari e in gran parte giovani, che si sono messi a disposizione della macchina organizzativa per aiutare il prossimo, mettendo a rischio anche la propria incolumità. Viviamo in piccoli paesi, perciò le persone si conoscono tutte, per noi non sono numeri, ma nomi. Dal distretto di Bedonia sono partiti: Corti Sergio, Delgrosso Maurizio, Dellanzo Andrea, Malucelli Marcello, Minoli Alessio, Musa Matteo, Rossi Francesco, Sbarbori Mirko, Franchi Manuel, Marco Pattoneri, oltre a Corrado Aroldi e Francesco Valenghi già in loco da ieri con i mezzi della Provincia. Dal distaccamento di Borgotaro: Michele Tamburini, Bacchetta Ivano, Rosario Rondinelli, Daniele Caruso, Soracchi Andrea, Bricca Daniele.

Chiamo al telefono uno di loro: “Ci capiamo tutti al volo e siamo abituati a lavorare senza tante balle, senza perderci in chiacchiere o polemiche inutili. Una simile situazione richiede la presenza di uomini volenterosi, pronti a rimboccarsi le maniche con grande umiltà e generosità”.
Sono questi i volontari… meno male che ci sono loro!

FOTO: immagini inviate dai volontari



14 Commenti
  1. Paola S.

    Complimenti e grande stima X tutti i volontari (Angeli Terreni)

  2. Lucy

    This is what humanity is all about! So proud of all of you ...especially my dear cousin Maurizio Delgrosso!

  3. Dimitri

    Bravi 👏👏👏 siete di esempio per molti. Avete fatto un esperienza per la vita. Mia mamma che ha 78 anni ed e nata in ta Lübia (Bedonia) ne sarà orgogliosissima.

  4. Io

    Io non condivido molto l'idea di mettere nomi e cognomi. o come vedo spesso in questi giorni dei selfie su facebook con scritte tipo "partiti" "siamo operativi" ecc. ecc.; giusto dare comunicazione del proprio operato ma senza personalismi o protagonismi che poco hanno a che fare con il volontariato e con la tragedia che stanno vivendo le persone in abruzzo e marche, ma ovviamente è un'idea mia.

  5. Alessia

    Complimenti ragazzi!!!!!! Siete i NUMERI UNO!!!!!!!!!!

  6. Isabella Molinari

    Bravi ragazzi... e credo che sia stata una bella idea citarli ad uno ad uno perchè quando rientreranno e li incontrerò voglio ringraziarli personalmente... stanno spalando anche per noi che non possiamo far altro che offrire belle parole e solidarietà... loro ci stanno mettendo braccia fatica e sudore... ed è bello vedere anche le loro facce... BUON LAVORO!

  7. Rambo

    Se posso permettermi di commentare nei riguardi del signor o signora io, credo che i miei colleghi volontari non vogliano fare i protagonisti o altro!!! Sono partiti perché c'è bisogno veramente in centro Italia ed hanno pure lasciato perdere il loro lavoro per aiutare e non essere protagonisti!!! Giustissimo dire nomi e cognomi perché questa è la realtà dei fatti!!! Grande gigi!!! Ottimo.

  8. Valentina

    Sono orgogliosa di quello che stanno facendo i nostri volontari per i nostri connazionali che in questo momento non se la stanno passando per niente bene! Un gesto di solidarietà che riempie il cuore! Grazie

  9. Claudio Agazzi

    Io faccio il mio di nome.

    Claudio Agazzi, sono al caldo, un bel caldo della stufa, pronto a fare commenti ma evidentemente un po' meno generoso di tutti quei ragazzi e non ragazzi (nomi e cognomi) che adesso sono là.

    Grazie ragazzi, anche da parte mia.

    Ciao

  10. Giorgio

    Mi auguro che i nostri governanti tengano in considerazione quanto fanno le ass..ni di volontariato e non. Devono avere in futuro i mezzi e pure il carburante per farli funzionare

  11. Barbara r.

    Onore a voi per quello che state facendo!!!!!
    Tutta la valle è con voi...non fisicamente ma è come se fossimo tutti li!!!
    Orgogliosi e fieri dei nostri concittadini!!!!!

  12. L.B.

    È giusto menzionare e ringraziare i volontari!
    A maggiore ragione quando è un "duro" volontariato, come quello di Protezione Civile e Vigili del Fuoco, in quanto si richiede fatica, coraggio, coscienza del rischio e competenza. Grazie.

  13. Dolores

    Come dice un volontario: senza tante balle!
    Questo si deve fare, chi, come e meglio che si può!
    E se c'è ammirazione verso chi può farlo, c'è altrettanto rammarico per gli impotenti che sono la maggior parte e dolore per chi ha dovuto soccombere.
    Io che adoravo la neve perchè mi ricordava l'infanzia.... ora non la amo più...

  14. Marino

    Bravissimi ragazzi, solo con queste iniziative si può rissollevare questo paese allo sbando, se aspettiamo i nostri politici delle alte sfere siamo finiti

Commenta

Somma e invia : 12 + 4 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato