post commenti
  • Fa' la cosa giusta

    Ci siamo, è arrivato il nostro momento. Domenica andremo a eleggere i nostri rappresentanti politici. La prima idea è quella di scegliere un partito che possa rappresentare il cittadino, l’altra di individuare la persona legata alle vere esigenze del luogo in cui viviamo e lavoriamo.
    Basta simpatie, andiamo alla sostanza. In questi giorni ho evitato di dar peso alle solite “promesse da marinaio”. Questa volta non si può sbagliare, serve concretezza. Prima di tutto c'è da valutare cosa è stato fatto di buono, quali sono i partiti che hanno sostenuto i nostri bisogni e chi ci ha messo anche la faccia.
     
    Le dimostrazioni d’impegno nei nostri riguardi non sono mancate, specialmente a Borgotaro, sia per il problema “emissioni” che per la chiusura del Punto Nascite. C'è da dirlo, abbiamo avuto una classe dirigente politica che si è fatta sentire a ogni contrasto, a ogni manifestazione, rilasciando pareri e schierandosi fisicamente al fianco di chi in quel momento protestava o lanciava segnali di aiuto. L’hanno fatto tutti, nessuno escluso: sindaci, assessori, consiglieri, militanti, segretari di partito, passando per Provincia e Regione, finendo poi a Roma.
     
    Occasioni queste portate avanti senza tante ambiguità o compromessi di sorta, facendo percepire che le istituzioni esistono e sono dalla parte di tutti i cittadini, senza visioni individuali, politiche o di opportunità. Nessuno ha recitato una parte e nessuno ha dato l’impressione di considerare: “Prima il partito” oppure prediligere l’ideologia all’amicizia o alle esigenze oggettive. Consideriamoci fortunati.
     
    Se non ci fossero stati i politici del Partito Democratico ad ascoltare i motivi che hanno spinto la popolazione a manifestare su più fronti non so come saremmo messi, magari oggi ci sarebbe un paese socialmente diviso, spaccato letteralmente in due e con un tale risentimento da far temere il peggio ad ogni occasione. Invece no. Tutto invece è andato per il verso giusto: abbiamo ancora aria buona da respirare, la popolazione vive spensieratamente e soprattutto un posto dove nascere sereni.
    Ecco, per tutti questi motivi, questa volta voterò PD. Diamogli un segnale forte: votiamoli. Se invece non vi ho convinti o volete sostenere il contrario… beati voi! Esistono sempre Lega e Movimento 5 Stelle 😉

25 Commenti

  • Michele

    01/03/2018

    Non avendo colto sin da subito la tua sottile ironia pensavo lo avessi scritto seriamente e strabuzzavo gli occhi... meno male che ho letto fino in fondo! ahahahahahaha... Bella gigi!

  • Patrizia

    01/03/2018

    E non c'e' niente da fare di meglio di cosa non e' stato fatto e cosi' e' se vi pare! Piu' chiaro di cosi'!!!!!!!!

  • Monica

    01/03/2018

    Questa ode al pd è a dire poco geniale. Dopo la signora acroleina i signori del non fare. Ancora una volta bravo e complimenti

  • Giovanni

    01/03/2018

    Scegliere un partito che ci rappresenti....è come sperare che Gesù scenda tutti gli anni dalla croce....

  • Laura

    01/03/2018

    Vuoi vedere che oggi farai sfregare le mani a quelli del Pd perchè la prenderanno sul serio ? Non se ne salva uno da Tarsogno a Roma

  • Peppino Serpagli

    01/03/2018

    Da morir dal ridere, caro Gigi, i tuoi ironici consigli per gli acquisti elettorali.
    Mentre leggo su Rep che un "democristiano" doc come Bobo Maroni é a disposizione se vince il centro-destra. Per Palazzo Chigi ovviamente, magari anche per un governo di "salute pubblica" di tutti i partiti del famoso "arco costituzionale" d'un tempo (fuori soltanto Rizzo, Ferrando, Fiore e Di Stefano) mirante a risolvere tutte le "emergenze" stabili che affligono il Bel Paese. L'avevo già capito quando non si é ricandidato alla Regione Lombardia.
    Qui elezioni regionali nel silenzio, mentre su Milano già bellamente inciuciata "tombe la neige". Prob. anche Fontana e Gori sono andati in Messico! Mentre si fa fatica a sfuggire ai leader nazionali che saltano da un media all'altro. Bei tempi quando c'erano sinistra, centro e destra. E i preti non s'"immischiavano", ma consigliavano "soltanto" di votare per un partito che fosse democratico e cristiano. O dicevano che Baffone (Stalin) non poteva vedere per chi si votava, ma Dio sì. E meno male che un "cattivone" come Putin non ha ancora fatto fare un "cyberattack" per influenzare le elezioni italiane, ma per ora si è limitato a mandarci il Burian siberiano.
    Peppino Serpagli - Milano

  • Pk

    01/03/2018

    A me piace il commento del PDini, dato che ormai s'è reso conto d'averlo preso in culo, tanto vale buttarla in vacca e dire che sono tutti uguali.

  • Caroline

    01/03/2018

    Sicuro di non essere inglese Gigi? Questa vena ironica è molto anglosassone.....e apprezzabile!

  • Micol

    01/03/2018

    Chi di satira colpisce di satira perisce. Bravo GG

  • Davide

    01/03/2018

    Se vogliamo valutare proprio tutti gli anni dell'ultima legislatura nazionale in mezzo c'è stata anche la questione pale eoliche e in particolare quelle del Santa Donna, che si portavano appresso un bel po' di retroscena con tante rendite trasversali, incarichi e forse anche coperture di buchi colossali che qualcuno aveva scommesso di coprire proprio con l'entrata della gestione amministrativa più pagata della storia...

    Ricordo volentieri l'impegno dei rappresentanti di Forza Italia seduti insieme al Sindaco PD di Borgotaro in conferenza stampa, che NON hanno detto che gli appartenenti al Comitato erano "terroristi". No, no. Il famoso fantomatico prima leghista borgotarese, poi diventato 5 Stelle senza uscire dalla porta del precedente partito, che NON si è schierato a favore. No, no...
    Ma i 5 Stelle di Parma lì ricordo per davvero alle riunioni del Comitato e lo dico senza ironia. Ma indimenticabile fu il commento di uno di loro nel forum degli attivisti di Parma in cui veniva sottolineato che eravamo "abbigliati e con l'aspetto da montanari, ma in fondo molto preparati". Cose che... solo a Parma!

    In tutta la vicenda ricordo come venne valorizzata l'Assessore all'Ambiente regionale Sabrina Freda che bloccò quello e altri progetti scellerati in Regione. Se non ricordo male fu promossa e valorizzata dall'allora presidente Errani, vero? O sbaglio... e fu defenestrata per "incompatibilità caratteriale" in pieno Ferragosto. Mah...

    Una schiena dritta come a volte ce ne sono anche nel centrosinistra. Come il nostro Lucchi. Come lo sono stati davvero i rappresentanti di Sinistra Ecologia e Libertà (lo so che rabbrividisci ma ce la puoi fare Gigi...) e di diverse associazioni ambientaliste. 138 osservazioni di cittadini, aziende, associazioni. Il record della Provincia di Parma che superò anche l'inceneritore cittadino. In fondo un ringraziamento per il risveglio civile andrebbe fatto. So che non era lo scopo degli amministratori di valle, ma qualcosa lo hanno ottenuto. E l'onda lunga è ancora visibile sulla questione del punto nascite e della "puzzona". Compresi quelli che si sono svegliati tardi.
    Meglio tardi che mai (sogni d'oro a tutti gli altri)!

  • GIOVANI PD

    01/03/2018

    IO VOTO PARTITO DEMOCRATICO PERCHE IO NON SONO COME TE E NON RACCONTO BALLE

  • Fabio

    01/03/2018

    Ma quelli che non hanno occhi e naso, lingua e cervello, adesso corrono il rischio di affondare con tutta la nave e il suo carico. Ci vogliono scelte chiare e nette per costruire una alternativa ai vari referenti Rossi, Daffada’, Cardinali, Serpagli, Barilli, Romanini ecc ecc

  • Michele

    01/03/2018

    Ahahahhahaha... che stomaco questo pdini! nonostante verrete mandati a casa a pedate dalla gente avere ancora l'arroganza di parlare! ne parliamo il 5

  • Michele

    01/03/2018

    Ultim'ora in valtaro. Rossi e Berni hanno deciso di utilizzare come deposito della neve a seguito dello sgombero di questi gg le piazzette antistanti ai seggi elettorali per cercare di ostacolare il voto della gente che gli darà un chiaro segnale anche a loro ...a casa a calci nei denti!

  • Federico Rolleri

    01/03/2018

    Avete notato che non ci sono manifesti elettorali né del PD né delle destre?
    Si vergognano di fronte alla amara realtà, queste elezioni sono inutili e non ne uscirà un governo! Nulla ne uscirà di buono.

  • Michele

    01/03/2018

    Scusami Federico ti riferisci alle plance di borgotaro o Bedonia?perché conoscendo bene la questione in merito,non parlo del pd ma le motivazioni per altri sono questioni organizzative...Non farti il viaggio su qualche strana congiuntura fidati

  • SIRIUS BLACK

    01/03/2018

    ECCOLA !!! illuminata e sorridente, NEL SUO MANIFESTO ELETTORALE, PAOLA GAZZOLO CANDIDATA AL SENATO NEL NOSTRO COLLEGIO, Assessore regionale Emilia Romagna alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna, LA SACERDOTESSA DELLA ACROLEINA, COLEI CHE HA APPOGGIATO LA CHIUSURA DEI PUNTI NASCITA IN MONTAGNA, sale in valle a raccogliere il frutto del suo lavoro!

    Era il 24 aprile 2017 e lei, assessore alle POLITICHE AMBIENTALI dichiarò solennemente a Repubblica.Parma: “La ceramica è un settore trainante. Negli ultimi anni il ricorso alla stampa digitale delle ceramiche ha portato all’utilizzo di colanti nuovi, più ecologici, a base organica. Questi però in fase di cottura emettono forti odori. L’Ausl di Parma ha fatto delle rilevazioni da cui emerge che le emissioni non sono nocive per la salute. Comunque l’azienda ha sospeso la produzione di ceramiche cotte (ripresa il 26 aprile, ndr) proseguendo solo quella del gres porcellanato e ha avviato un percorso per la risoluzione delle problematiche. In più, oltre al tavolo già attivo in cui enti, agenzie e aziende valutano le casistiche in modo da ridurre l’impatto della produzione, stiamo lavorando con Arpae per stilare delle linee guida sulle emissioni. Non ci sono scelte universali comunque, perché la diffusione degli odori dipende da molti fattori specifici dei territori".

    Lo ha detto l'assessore regionale Paola Gazzolo in merito alla vicenda delle esalazioni prodotte durante la fase di cottura dalle ceramiche della Laminam che ha provocato decine di segnalazioni per i cattivi odori e con alcuni abitanti del piccolo comune del Parmense che hanno accusato problemi di lieve entità a occhi e gola, come arrossamenti o irritazioni. ……
    QUESTO IL LINK http://parma.repubblica.it/cronaca/2017/04/27/news/laminam_gazzolo_esalazioni_non_tossiche_dovute_a_coloranti_ecologici_-164043853/

    DEDICATO A VOI CHE ANCORA VI NASCONDETE DIETRO IL NULLA, DIETRO LE MEMORIE OLFATTIVE, IL NON SI SA, CHE ANCORA NEGATE L’EVIDENZA ... VOTATELA!!!!… NON VI MERITATE ALTRO CHE UNA SENATRICE COME LEI ... PERCHE’ SIETE COME LEI.

    E' venuta in valle, un pomeriggio o una sera …. non si sà, O MEGLIO, POCHI LO SANNO … perchè tanta era la vergogna per ciò che ha perorato che i lacchè del luogo han pensato bene di non pubblicizzare il fatto, per evitare brutte figure e causare disagio all’Unta dal PD .. e perdere una sponda per cercare ancora favori personali ... IL LAVORO E L'AMBIENTE SONO COSE SERIE ... SMETTETELA DI USARLI COME OSTAGGI!!!

  • Castore

    01/03/2018

    Spero che il commento dei giovani-pd sia dovuto a ingenuità, nel credere profondamente e candidamente al programma del partito a tal punto da non rendersi conto di aver lacerato il tessuto comunitario di un paese, impoverendolo oltre che di servizi e salubrità, soprattutto di coesione e tranquillità.

  • Gio'

    01/03/2018

    Esssse mi permetti aggiungo pure che son stati anche lungimiranti perché han colto le occasioni di sviluppo occupazionale ed economico con un'attenzione unica.
    Uno sguardo al futuro.
    Uomini che hanno agito nel loro tempo con il senso dei traghettatori delle generazioni future verso l'Eden.
    Unici.
    I posteri gli intitoleranno piazze e vie senz'altro.

  • M

    02/03/2018

    Lo ammetto e scusatemi per quanto sto per dire, sono "un renziano della prima ora"; per questo, alle prossime elezioni, con coerenza, non voterò certo PD e chi lo rappresenta.

  • Piero Rizzi Bianchi

    02/03/2018

    Se vuoi che Innocent -un nome, un'evidenza...- Osengale possa presto riabbracciare la moglie e i figlioletti (anziché un palo elettrico ad alta tensione), allora mi raccomando: domenica non VOTARE SALVINI!!! :-)

    Scherzi a parte, caro Gigi: ma davvero c'è bisogno di ulteriori motivazioni (locali) per seppellire 40 metri sotto terra qualsiasi vaga propensione a votare a sinistra? Io credo che basti la coscienza della situazione generale, una situazione così pericolosamente degradata, da rendere queste elezioni decisive. E si badi bene che qui, ad essere in gioco, non è nemmeno più la ricerca di un "meglio", ma addirittura la stessa possibilità di concepire un "meglio" ed aspirare ad esso.
    Io credo che chiunque abbia l'uso di ragione non possa che tirare le conseguenze e fare appello alle sue residue risorse interiori, per compiere quello che MAI COME STAVOLTA è un assoluto DOVERE!

  • Michela

    02/03/2018

    Avevo ancora il dubbio se votarli ma dopo che ho letto il giornale (La Gazzetta) li voterò perchè sono persone sincere e non nascondono nulla. Mi dispiace non riuscire a allegare la foto dell'articolo

  • Franz

    02/03/2018

    Per un attimo ho creduto che volessi votare davvero per il PD ... Quello che mi disgusta è che chi fa parte di questo partito difende le scelte più sbagliate fatte dai vertici e ormai si sta allontanando dalle persone. Una sorta di setta radicata nelle banche cooperative sindacati

  • Barbara Cavalli

    02/03/2018

    Io invece ho deciso che lo voterò perché Renzi ha detto che mi RIDARÀ i famosi 80€!!!!

  • Alessandra

    03/03/2018

    Domani quando votate pensate alla neve e al ghiaccio. Sono una mamma e so quanto sia importante sapere che a pochi minuti c'è la possibilità di parto, un fenomeno che si chiama serenità. Come posso sentirmi in questi giorni ? Quanto è accaduto ha in calce una sola firma ! Il PD

 

Commenta

Newsletter
Scrivi la somma dei due numeri e poi invia: 12 + 13 =
Accetto Non accetto

(*) Trattamento dei dati personali
Il form messo a disposizione sul sito ha il solo scopo di consentire ai visitatori del sito di publicare post, qualora lo desiderino. La presente informativa riguarda i dati personali inviati dall'utente visitatore al momento della compilazione del form. La informiamo del fatto che i dati che conferirà volontariamente tramite il form verranno tramutati in una email che eventualmente potrà essere conservata all'interno del sistema di ricezione di e-mail utilizzato dal titolare del sito.
Potrai cancellare i tuoi post inviando una tua mail all'indirizzo esvaso@gmail.com
Iscrivendoti alla NEWSLETTER riceverai le novità del sito e i nuovi post - Potrai cancellarti direttamente all'url www.esvaso.it/newsletter.php



Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com