I geni dell'autostrada

Le immancabili colonne sulla A15 Parma-La Spezia, ma almeno questa volta si potevano evitare?
Ci amministrano degli incompetenti! Non è una frase buttata lì, ma a sostenerla è la realtà. Domenica 21 giugno, ore 19. Autostrada della Cisa: 27 km di coda in direzione Parma. Provinciale 523: altri 4 km di coda direzione Parma.
I rallentamenti in A15 si sono formati tra Berceto e Fornovo. La coda sulla strada normale è al semaforo di Valmozzola Stazione (ponte). La prima per i soliti e interminabili lavori, la seconda per la non apertura della variante sul tratto della ex ferrovia: 2 anni di semaforo e tratto stradale alternativo ancora fase di realizzazione.
Ci sono stati 90 giorni di tempo durante il lockdownm per fare i lavori: dai primi di marzo alla fine di maggio.
Ricordo che tanti cantieri stradali, ad esempio il ponte a Genova e la tangenziale di Roma, non si sono mai fermati, proprio per approfittare dell’assenza di traffico e guadagnare così tempo, ma soprattutto per causare meno disagi ai cittadini/viaggiatori.
Pensate sia finita qui? No, dalla prossima settimana chiuderanno anche la strada provinciale 523 del Passo Cento Croci per lavori alla galleria di San Pietro Vara... proprio in pieno periodo degli spostamenti in direzione mare/montagna.
Sono o non sono dei geni?


0 Commenti

Commenta

Somma e invia : 9 + 7 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato