Il tempo siamo noi

La lunga storia della Croce Rossa di Bedonia-Compiano-Tornolo racchiusa in un libro scritto da Gigi Cavalli per raccontare i primi 50 anni della Delegazione
Nel marzo del 2022 mi fu affidato un compito, quello di raccontare la lunga storia della Croce Rossa di Bedonia-Compiano-Tornolo e racchiudere così in un libro i cinquant’anni della Delegazione (1972-2022). In questi quindici mesi ho cercato di riportare in maniera semplice, diretta e senza fronzoli, le tante storie vissute da donne e uomini, quindi da volontari e benefattori, che hanno tenuto in vita, nel modo che tutti conosciamo, questa Istituzione. Una bellissima realtà dei giorni nostri, ancora capace, energica e determinata, ma soprattutto animata dagli stessi sani princìpi, oggi come allora, nonostante il mezzo secolo trascorso.

Dentro alle 260 pagine ho cercato di inserire preziose testimonianze orali, fotografiche e documenti d’archivio inediti, recuperando così la visuale di un mezzo secolo in cui molte persone hanno scelto di donare parte del proprio tempo all’amorevole assistenza della comunità.
Attraverso brevi ma intensi racconti, in gran parte “strappati” alla memoria storica del veterano e co-fondatore Mauro Mallero ed agli scritti di altri “testimoni del tempo”, si andranno a raccontare diversi spaccati di vita quotidiana di tanti uomini e donne che hanno incarnato e incarnano la nostra Croce Rossa.

Per ciascuno ho selezionato una storia, e la scelta è stata appagante e felice, perché ci ha parlato dell’impegno che ognuno di loro, attraverso la sua personale umanità, ha messo. Con Il tempo siamo noi ho voluto raccontare cinque decenni ricchi di trascorsi e di emergenze, anni colmi di interventi, alcuni dei quali consegnati al ricordo storico proprio insieme alle gesta intraprese di tanti nostri volontari: alluvioni locali e non, persone affogate o disperse, situazioni compromesse da abbondanti nevicate o frane con paesi isolati, tutte operazioni che richiedevano costanza, professionalità e impegno, qualità racchiuse nell’animo dei nostri volontari. Non importa dove e come, quando e perché; conta solamente esserci al momento giusto. È per questo che “Noi ci siamo!” sembra essere il loro duraturo slogan.

Va da subito segnalato che, per numero e simpatia umana degli episodi, risalta la figura di don Renato Costa, che, da quanto è emerso, può ben essere considerato uno dei “pilastri” di questa realtà, soprattutto per l'impegno prestato alla realizzazione della Casa del Volontariato. Per sua indole e suo espresso desiderio, questo ruolo è sempre stato misconosciuto: ora però, vista la buona occasione dell’anniversario, è giusto e doveroso riportarne le vicende, rendendogli merito, giustizia e onore. Anche per questi motivi, si è deciso di dedicargli il volume.

Vi aspettiamo sabato 5 agosto, alle ore 17, presso il salone delle conferenze della Casa del Volontariato di Bedonia. L’incontro sarà moderato dallo scrittore e giornalista Roberto S. Tanzi.
VIDEO: l'articolo nel TG di Alte Valli TV VIDEO: l'articolo nel TG di RTA

1988: la Casa del Volontariato in costruzione


Foto: i primi passi della locale Croce Rossa



3 Commenti
  1. Antonio

    Ciao Gigi,
    il silenzio… dicono a volte, che vale molto più che il parlare…
    Intervengo per rompere il ghiaccio, non solo per il rispetto e per il ricordo di chi ha dato ed è “andato avanti”, gli alpini non me ne vorranno, anche perché tanti di loro sono stati e sono volontari, ma anche per quelli che continuano a prestare la loro opera di assistenza ai bisognosi. Ringraziarli mi sembra doveroso. L’impegno profuso è sotto gli occhi di tutti -nessuno escluso- questi 50 anni trascorsi con la solidarietà non vanno dimenticati, anche perché i sacrifici e i problemi sono sempre più all’ordine del giorno e farsene carico non è cosa da poco.
    I nomi li hai fatti e scritti tu Gigi, non so se potrò esserci alla presentazione del libro, ma fin da adesso ti dico grazie e ringrazio questa meravigliosa e grande famiglia che si chiama: volontariato della C.R.I delegazione di Bedonia, Compiano e Tornolo.
    “Un abbraccio a tutti”

  2. Maria Elena

    Bella e lodevole iniziativa, bravo Gigi e auguri di cuore alla Croce Rossa e ai suoi meravigliosi volontari di ieri e di oggi.
    Dove si può acquistare il volume?

  3. Gigi

    Grazie Maria Elena... era appunto un importante passaggio della storia del volontariato bedoniese da "cogliere e fermare". Il libro è in vendita presso l'edicola di Bedonia, Ufficio Turistico e presso la Croce Rossa. Grazie ancora...

Commenta

Somma e invia : 8 + 3 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

Settimo

Settimo Anelli era nato nel 1938 e per l'intera vita ha vissuto in casa della famiglia Biasotti

Il burger di Bio Bove

Come inventarsi un lavoro con il cibo da strada e a chilometro zero

Ugo Tagliavini

Sessant'anni alla guida della famosa pasticceria di Borgotaro

Guido Sghia: barba, capelli e politica

Personaggio bedoniese che dei suoi 94 anni, 74 li passò in barberia, oltre a due decenni impegnati nella politica locale

Breve storia di una vita lunga un secolo

Ho incontrato la signora Maria Bernabò, una delle nostre rare "testimoni del tempo"

Mario Previ: storie sotto vetro

Una visita alla mostra del pittore naïf borgotarese che ha esposto al Museo delle Mura

Gianna "la Nuda"

Un ricordo di una delle tante turiste parmigiane che trascorrevano i mesi estivi a Bedonia