post commenti
  • Parole senz'anima

    Eccoli, stanno arrivando, a frotte!
    Ricordo che fino a qualche anno fa, bè andiamo pure agli anni 90, quando si pensava ad inviare un augurio il minimo che si poteva fare era concentrarsi a pensare ciò che avresti voluto esprimere al destinatario, con un pensiero più o meno intenso, dopodichè prendevi in mano la penna e glielo comunicavi. Oggi no, va tutto più veloce, i mezzi sono i comuni sms o email con su scritte le solite frasi bene auguranti, spesso veri e propri rebus.
    Sarà 'giurassico', ma ricevere un biglietto autografo è ancora un bel gesto, personale, rispettoso, amorevole. Certamente non è impersonale, visto che il più delle volte si ricevono messaggi già letti, triti e ritriti, dove si augura di tutto e di più, spesso conditi anche di spiritosaggini, tralasciando così il vero senso dell'augurio, religioso o affettuoso che sia. Un augurio non dev'essere inteso come una frase fatta, che quasi ti sfugge o non ne capisci il significato, l'augurio dev'essere un gesto dove concentriamo tutta la nostra serenità o stima. E' per questo motivo che ritengo che non ci sia nulla di più triste che ricevere 'parole statiche', senza anima, in un periodo così vitale e affettivo com'è la festività natalizia.
    Ora non mi rimane che cospargermi il capo di cenere, perchè nemmeno io ne sono indenne, ma parlarne aiuta perlomeno a rendersi un pò più conto della condizione in cui noi tutti viviamo, anzi sopravviviamo, e dove sono sempre più gli altri a dettarci le nuove regole di vita.
    Il segreto è reagire o soggiacere? Difficile, qualunque sia la scelta!

5 Commenti

  • metamorfosi

    20/12/2007

    E due chiacchiere davanti ad una buona bottiglia di vino mentre ci si scambia gli auguri?
    Caro amico, mi complimento per il blog e per tutto quanto sei riuscito a fare! a questo punto ne approfitto: auguroni

  • ciaosonorita

    20/12/2007

    .... un biglietto autografato .... S' ricordo, quando da piccola i miei genitori li ricevevano.... però non era mai una gioia completamente felice.
    Di solito si trattava di auguri di persone care che in quell'ocasione non avresti potuto vedere e a mio avviso in quel modo la lontananza non era ridotta, anzi, era amplificata.... come se quelle poche parole scritte con il cuore prendessero vita e gridassero tutta la loro distanza...
    No, non amo mandare auguri scritti ... piuttosto telefono ...
    Mii diverto invece a spedire messaggi più o meno idioti di auguri agli stessi amici che in realtà frequento e vedo....
    Per tutte quelle persone che fanno parte della mia vita in modo marginale allora un sms più o meno formale va benissimo...
    Ci sono persone a cui non li faccio proprio gli auguri se non le incontro....
    Credo che nella vita di ognuno ci siano diverse qualità di rapporto e, come dal macellaio, ad ogni "qualità" si abbina un valore ed un "prezzo"....
    In realtà a questa cosa non avevo mai pensato in modo preciso.... mi limitavo a fare delle cose un po' inconsapevolmente...seguendo il cuore...
    Ora mi rendo conto che invece nel corso della mia vita ho compiuto una sofisticata azione di analisi del fenomeno "auguri di Natale" ed ho creato una complicata modalità di risposta.... Anche il ricordo dei biglietti mi è sgorgato ora dal cuore....
    Acc. Mi stupisco sempre di come un dialogo virtuale, in un luogo immaginario, possa sortire certi effetti....
    PS.
    A partre gli auguri.... Io adoro fare i regali a Natale.... ehehehe!
    Niente di che, ma fermare il mondo, pensare ad una persona e trovare una cosa per lei... è un attimo di pura estasi per me....
    Ciao ciao e......
    BUON NATALE BLOG!
    BACI
    Rita

  • max

    20/12/2007

    Quanto è vero GG!

    Penso che la cosa più bella da dedicare ad un amico, un parente, un conoscente sia proprio un pà del nostro preziosissimo tempo.
    Concordo anche con Rita, fermarsi a pensare alla cosa giusta o adatta da donare, alla frase giusta da dedicare: che sia tramite carta, email o addirittura sms non ha importanza.
    La cosa più odiosa è riciclare una frase, anche bellissima, ma coniata da altri.

    Auguri a tutti, max

  • Sara

    22/12/2007

    E' arrivato Natale, finalmente! Auguro a tutto il blog di vivere serenamente ogni momento di questa splendida festa che riaccende il desiderio di condividere e donare.

  • Peonia

    28/12/2007

    Siamo d'accordo. Ho sempre custodito i biglietti cartacei, spediti o che accompagnavano qualche pacchetto, perchè rileggendoli mi hanno sempre scaldato il cuore, quasi ti fanno sentire l'abbraccio di chi lo scrive. però devo essere una persona del mio tempo e a parte i messaggini a catena intenti a strappare una risata, i tanto amati/odiati sms mi danno la possibilità di sentire vicino persone che fisicamente sono lontane. Ad esempio tutti gli amici in Valle che vedo poco in questo periodo. Ecco allora che voglio condividere con voi un messaggio di uno di loro "Che la Pace e la Serenità di un Buon Natale possa aiutarti a superare i momenti più difficili. Ti auguro di trovare il Natale nel tuo cuore. Ti voglio bene. A. "
    ecco che anche un sms mi ha scaldato il cuore, quasi a sentire l'abbraccio di chi lo scrive...

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 4 + 6 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com