post commenti
  • Di Trota in Trota - Atto II

    In risposta a quanto da me scritto nei giorni scorsi a Barbara, sono a pubblicare la sua personale opinione, la relazione del Comitato Spontaneo "Sagra della Trota", la risposta ad alcuni commenti di lettori intervenuti e le ricevute di versamento con relativa destinazione della somma.

    Carissimo Gigi, intanto scusa a te e ai tuoi ospiti per questa attesa. Non me ne vogliate male se vi chiamo, me compresa, ospiti, ma considero questo forum un po’ come il salotto di casa di Gigi, dove con tranquillità noi tutti, gentilmente accolti, facciamo firosso, disquisendo con garbo e rispetto di argomenti più o meno “lievi”, manca solo un buon bicchiere di vino. L’augurio è che tale “salotto”, così ben arredato (bella libreria, interessantissimo angolo della fotografia e dei ricordi, la tua scrivania con i tuoi fogli scritti…) rimanga sempre scevro e impermeabile dagli anonimi insultatori che infestano altri tuguri informatici senza alla fine dare contributi positivi alla causa. Gli interventi sono tanti e spero con il “memoriale” allegato alla presente di dare riesposte compiute ed esaustive alle mille domande e curiosità. Detto questo vengo a te caro Gigi, non trovo il tuo intervento affatto provocatorio ma, con la serie di domande che hai posto, sicuramente lontano dal nocciolo della questione. Ho pensato ai possibili motivi: la tua interpretazione segue il tuo attuale “orientamento” (non andiamo oltre); hai letto superficialmente il manifesto; per tutto questo tempo sei stato sull’asteroide B612 a fare compagnia al Piccolo Principe. Trovo favolesca quest’ultima ipotesi (vista anche la tua stazza!); improbabile la seconda; molto probabile la prima, e in questo non ci trovo nulla di male. Agiamo e ragioniamo secondo gli schemi mentali e culturali che ci appartengono e che, nel corso della nostra vita, si modificano, modificando così anche il nostro modo di interpretare e rielaborare il reale. Ognuno di noi assume, volontariamente o involontariamente una posizione mentale e fisica e attraverso questa osserva, esamina, giudica! E’ inutile che io spieghi proprio a te o a Luigi l’importanza della posizione attraverso cui si osserva. Siete fotografi e nessuno più di voi sa quanto la percezione di un oggetto cambi da osservatore a osservatore, da un punto di vista ad un altro. Non parliamo poi dei fattori estrinsechi all’oggetto ma che ne influenzano pesantemente la percezione finale (vedi la luce). Pertanto parlando nello specifico del tuo contributo, credo che tu abbia la tua visone sulla questione “Manifestino/Sagra”, così come molti che hanno scritto su questo forum, hanno la loro (più o meno coincidente/divergente). Questa tua visione, anche se fatta da semplice cittadino, non mi sembra ne disincantata, ne scevra da influenze derivate dalla tua attuale “posizione politico culturale locale” e questo lo si ravvede immediatamente dalla lettura della premessa e dalle domande stesse che tu formuli.

16 Commenti

  • Giorgio S.

    15/09/2009

    Ho letto (ma non riletto, ascoltare e parlare in ugual quantità?)
    Rimango sempre con l'amaro in bocca. La cosa poteva essere gestita in altro modo.

  • Remo Ponzini

    15/09/2009

    " Tutto è bene quello che finisce bene " ? Certamente si. Quello che contava era di dimostrare con i fatti che gli utili delle feste non erano stati intascati da alcuno. Con questo spero che le polemiche, accompagnate spesso da varie insinuazioni, abbiano fine. Io ho avuto modo di visionare tutti i carteggi e le contabilità delle varie feste e posso affermare che quell'enorme faldone, alto almeno quattro dita, conteneva ogni minimo dettaglio delle entrate e delle spese. Il tutto con un ordine certosino; c'erano persino gli scontrini da 1 euro.
    Sulla destinazione di questi utili si sono sentiti nei vari forum tante dissertazioni e opinionii spesso discordanti (anche la mia lo era), ma nessuno puà negare che sono state riversati ad enti della ns. vallata altamente meritevoli. Ti ridadisco qui quello che ho già scritto su qesto blog e che ti ho detto personalmente. Il tutto doveva essere chiuso prima delle elezioni. Si sarebbero evivate tante discussioni e l'utilizzo strumentale che ne ha fatto la lista avversariai. Forse tu speravi di poter continuare a gestire la festa anche quest'anno.... ma questo non ti è stato consentito ed avresti dovuto intuirlo.


    P.S. Non ho capito l'intervento enigmatico di GIORGIO S. (mi sembra un nick). Mi sembra di intravedere un bruciore represso per il fecile esito del dossier Barbara. Gradirei una esposizione meno sibillina e, naturalmente, FIRMATA.

  • Megamix

    15/09/2009

    Caro Giorgio S. appare certo che la cosa andava gestita in altro modo, ma la domanda è?!? Solo la Zerbini e' responsabile di questo casino?!?! Per me ci sono persone di entrambi gli schieramenti che devono farsi un esame di coscienza per aver contribuito a creare un brutto clima tra la gente usando illazioni! Non sono molto sicuro che nel tempo tutto andra' a posto! Non capisco perche' arrivare ad uno scontro di questo tipo e del perche' creare questi odii e faide?!?

  • Piero Pelu'

    15/09/2009

    La cosa piu' incredibile di Bedonia sara' che nonostante è tutta scritta la realta' della storia della Festa (ma anche di altro!) ognuno in paese continuera' con le sue credenze! Solo in pochi avranno il coraggio di ammettere: MI SONO SBAGLIATO!! Ahime' di uomini ne sono rimasti pochi, molto piu' facile stare nella massa!!

  • claudio agazzi

    16/09/2009

    Cara Barbara, tu sai come la penso io, sai cosa penso di te ma visto che questo è un salotto pubbico mi sento di confidarlo anche agli altri ospiti. Barbara è un valore aggiunto della Valtaro, è una persona che si è impegnata attivamente per una causa, il paese. Ha però un carattere forte che la porta a volte a scontrarsi con gli altri (tra l'altro anche con me in passato), un modo di porsi che puà non mettere a proprio agio l'interlocutore. Un difetto che ho anche io :). Non mollare Barbara, guarda al passato come ad una scuola e vai avanti e dai una mano al tuo paese, migliorando ovviamente :).

    Ho letto con attenzione quello che hai scritto, prima di parlare dovrebbero farlo tutti, leggere intendo, e non ho nulla da dire in particolare se non lodare il lavoro svolto, complimentarmi con voi per i soldi elargiti a chi ne aveva bisogno. Non vorrei che si confondessero queste parole con piacerismo, non devo per forza dire loro bravi ma mi attengo a quello che Barbara ha scritto, testo del quale non ho motivo di dubitare.

    Sono d'accordo con Barbara su Gigi, e anche qui per fugare ogni dubbio dichiaro solennemente di stimare Gigi (lui lo sa) e di credere che insieme a pochi altri sia una persona della quale la nostra comunità deve andare fiera. Sono d'accordo con Barbara però sulle motivazioni intrinseche che hanno portato Gigi ad aprire questo "salotto" sulla sagra; Il suo pensiero politico lo spinge a dare il proprio apporto all'attuale coalizione e quindi i suoi scritti se pur garbati, eleganti vanno sempre letti anche con questa chiave interpretativa. Diciamo che Gigi sta alla Bedonia come il Corriere dellla Sera sta al PD :). Gigi mi raccomando vai avanti così, anzi sorprendici.

    Barnbara però...... hai sbagliato in una cosa. La trasparenza. Cosa ti costava rendere pubblico anno per anno il bilancio, rendere pubblici i componenti del comitato, scriverli, pubblicarli. Lo so anche io che avevi la cartellina con dentro i dati ma chi avrebbe osato dire: "scusa me la dai un'oretta che controllo i conti". Dovevi stamparli e distribuirli a tutti i presenti e affiggerli allora per le vie del paese. Non saremmo arrivati a queste tristi conclusioni.

    Infine sul volantino affisso. Tu scrivi a chiare lettere che il volantino sia stato tolto da qualcuno su "invito" del sindaco di Bedonia. E' un'affermazione forte, troppo forte! Non so se Carlo Berni lo vorrà fare ma credo che debba per forza smentire perchè in caso contrario avrebbe compiuto un atto contrario alla democrazia, un atto che credo non sia neppure legale, ma forse non avevi fatto mettere il timbro dell'uffico affissioni :).

    Ne approfitto per l'anciare il mio appello all'attuale amministrazione. E' poco tempo che si è insediata e quindi occore avere un po di pazienza per vedere in che modo aiuterà Bedonia, PERO', cara amministrazione non cadiamo nel solito "buco nero" della non trasparenza. L'ho detto in alcune occasioni ad Carlo Berni, ma forse lui avrà pensato che volessi lavorare per il comune con la mia agenzia... NO! Niente di più sbagliato, era uno stimolo per contribuire a far cambiare l'atteggiamento polito di questo paese, sempre omertoso, sempre gestito da pochi che si incontrano nei salotti buoni... e nessun rispetto per la popolazione che è composta da dottori come da manovali, da intelligenti come da stupidi come il sottoscritto e che quindi devono essere messi nella condizione d'essere informati.

    Personalmente ho parteggiato per l'altro schieramento ma vista come è andata auspico un buon governo di questa amministrazione con l'aiuto dell'opposizione. Faccio i miei auguri agli assessori, alcuni dei quali leggo molto criticati e attaccati anche in maniera esagerata. Diamogli un po' di tempo.

    Fin'ora non ho visto nulla di sconvolgente, Ubaldi la prima volta che fu eletto prese gli assessori e li portà' in ritiro e gli disse a chiare lettere quello che voleva fare e come loro si sarebbero dovuti comportare altrimenti a casa. però Ubaldi ha ribaltato Parma. Su Carlo un po' di coraggio, un po' di umiltà, un po' di onestà intellettuale.

    Un mio amico è stato eletto e nominato assessore, prima delle elezioni mi diceva, ti devo parlare, dobbiamo fare qualche cosa, ecc ecc. Io gli dissi che comunque fosse andata il mio apporto per il paese l'avrei pouto dare (se serviva e se era accetto) e lui, "certo ovviamente". Sono passati alcuni mesi dalle elezioni e quel mio amico non mi ha più detto nulla, anzi pare un po' sfuggente :). Non vorrei stesse andando a scuola di politica :) Ciao Lodo eheh (non ce la facciao a non fare nomi).

    Claudio Agazzi



  • Remo Ponzini

    16/09/2009

    Ora che il " dossier BARBARA " è giunto felicemente all'epilogo noto un silenzio quasi totale su questo blog. In quello precedente (atto 1) si era arrivati velocemente a 40 interventi mentre ora siamo solo a 4. Che significa ? Che siamo solo capaci di criticare ? Che siamo solo capaci di fare i fucilieri ? Anch'io nel primo forum mi ero espresso criticamente per il lungo silenzio della ex-assesora che aveva lasciato spazio a ciacolii vari ed a biasimi. L'avevo anche invitata chiaramente a farsi sentire Ma quando poi si giunti alla definizione totale dell'inghippo che si era creato con la più ampia dimosrazione che le " palanche " avevano preso la giusta direzione, ho ritenuto doveroso rendergliene merito. Non pensate che sarebbe opportuno porgerLe qualche scusa o quantomeno un cenno di discolpa?
    Per carità, è solo una mia riflessione; ho semplicemente pensato ad alta voce. Non vorrei aver dato l'impressione di essermi messo in cattedra. Non sono mai stato un predicatore anche se ho fatto sette anni di seminario.


    P:S: Sono un pà in ritardo sui tempi ma permettetemi di esprimere il mio sdegno per la nota " sparizione delle locandine " dove la Barbara elencava la destinazione degli utili delle feste. Colui che diede questo ordine screanzato ed antidemocratico potrebbe ora fare un piccolo atto di umiltà e ravvedersi pubblicamente. Penso che sarebbe apprezzato da tanti.


  • Remo Ponzini

    16/09/2009

    A Claudio Agazzi . MI lagnavo che erano solo quattro gli interventi del secondo atto, ma appeno fu fatto l'invio del mio ..... sei apparso tu con il quinto. Mi fa piacere leggerti anche in casa Gigi. Ci conosciamo da tanto tempo ma non abbiamo mai avuto occasione di parlarci. Solo qualche fugace saluto ma senz'altro reciproca stima. A presto. Un caro saluto.

  • gianni

    16/09/2009

    La vicenda bedoniese che ho letto è incredibile e allo stesso tempo "gravissima" anche per i risvolti penali che ne potrebbero conseguire.Comunque se è vero che in campagna elettorale sono state fatte circolare tra la gente voci infondate e di quella gravità è sicuramente vero che le stesse hanno sicuramente influenzato(al momento del voto)l'elettorato bedoniese.
    Egregio sindaco mi permetta,si tratta di una vicenda subdola e vincere le elezioni facendo credere agli elettori cose e fatti non veritieri(arrivando ad accusare alcuni miei concittadini di aver "rubato" i soldi della sagra)significa avere condizionato le elezioni stesse che lei ha vinto.
    Si dimetta e indica nuove elezioni...perchè poi di voci negative sulla passata amministrazione ne sono circolate altre...ma anche queste non corrispondono alla verità.Di queste avremo occasione di parlarne prossimamente.

  • Barbara

    16/09/2009

    Grazie Remo e grazie Claudio per le vostre parole di conforto e sostegno e per la lucida lettura date per le "poche" risposte all'epilogo Tota Atto II. Un grazie a chi, non voglio fare nomi, mi è stato vicino in questo difficile e triste periodo, confortandomi e dandomi la forza di reagire e tenere unito il gruppo degli amici del comitato.
    Caro Claudio Mi farà forza ma pensco che un bel periodo sabbatico faccia bene a me, alla mia famiglia e al paese. Spero solo che questa triste vicenda faccia riflettere un po' tutti sulla necessità di essere, come ho già detto, un filino più onesti intellettualmente e coerenti. Fare male alle persone è molto facile e spesso lo si fa in un baleno e per futili motivi. Riparere è spesso più difficile.
    Vi abbraccio tutti, parto
    Barbara

  • Luigi Battoglia

    16/09/2009

    Caro Remo,
    non voglio lasciar cadere nel vuoto la tua richiesta, anche se perlomeno per quanto mi riguarda, non ne vedo la necessità in quanto ribadisco in toto quanto da me precedentemente scritto.
    Non credo di essere stato offensivo nei confronti di Barbara (sicuramente non volevo esserlo) ma anche dopo aver letto COMPLETAMENTE il suo punto di vista, mantengo il mio.
    Vedo che anche Claudio, che palesemente non era "Pro Berni" la pensa come me sul discorso della trasparenza.
    Penso che questo sia stato il più grosso errore di Barbara pur ribadendo la mia più TOTALE fiducia sulla sua onestà.
    Personalmente invece mi sembra si stia montando un "caso" in senso contrario sulla passata campagna elettorale. L'ho seguita tutta attentamente e non ho MAI sentito nessuno dello schieramento opposto a Barbara, accusarla di appropriazione indebita e/o simili. Ho spesso invece sentito la richiesta della pubblicazione dei conti (per pubblicazione si intende un foglio con il bilancio appeso per il paese). Mi chiedo ancora adesso se fosse stato così difficile da fare. Forse oggi non saremmo qui a disquisire così lungamente sul nulla. Se poi altri nemici (forse NON avversari politici???) di Barbara hanno fatto girare voci diverse, questo non lo so.
    Rimane il fatto che l'ex Comitato pro Trota (come Barbara scrive), il cui progetto da statuto era quello di far crescere la sagra, ha deciso autonomamente di destinare i propri soldi per nobilissime opere come da rendicontazioni allegate ma comunque diverse dalla sagra stessa.
    Umanamente è una reazione di stizza comprensibile ma non ha un nome diverso da "ripicca".
    Penso anche che coloro i quali hanno finora parlato di Barbara insinuando dubbi (non è sicuramente il mio caso), abbiano ancora l'opportunità di farlo dal momento che si è visto dove sono stati destinati i ricavi ma non come e quando si sono accantonati. Scrivo questo non per insinuare nulla (credo di essere già stato molto chiaro su questo punto) ma perchè se si desiderava tappare la bocca ai saccenti detrattori della passata "gestione trota" temo quanto scritto non sufficiente.
    Non sono nemmeno daccordo sul fatto che la visione di Gigi (o la mia) siano influenzate dalle nostre scielte elettorali. Porsi delle domande rimane una cosa legittima e non è sempre necessario essere daccordo sulle risposte.
    Spero ad ogni modo questo ormai diventi un argomento chiuso.
    Penso che Bedonia abbia bisogna di guardare avanti.
    A Barbara vorrei dire che, al di là delle contrapposizioni talvolta anche feroci avute con me, conservo immutata stima per la sua persona e che spesso è meglio un avversario duro ma sincero che tanti finti amici.

  • Axel

    16/09/2009

    Era un pà di tempo che mi chiedevo come mai non arrivasse nessuna risposta da parte della Sig.Zerbini dopo tutto quel polverone che si era alzato con laffissione dei manifestini e ora è arrivata...Dopo aver letto con attenzione la risposta di Barbara e aver guardato le ricevute bancarie mi sorge un enorme dubbio come mai sono datate 11/09/09? Questi soldi non dovevano essere versati precedentemente? Richedo come mai datati solo qualche giorno fà????????????????????

  • Remo Ponzini

    17/09/2009

    Caro Luigi, sarà telegrafico perchè ormai su questo argomento sono stati scritti romanzi. Ho letto attentamente i tuoi interventi e non ho trovato affatto alcuna offesa nei confronti della Barbara. Anzi hai precisato nel primo post che eri convinto della sua assoluta onestà. Ho apprezzato anche la tua rettitudine intellettuale quando hai asserito che fu un errore a fare togliere i volantini esposti nei locali pubblici. Concordo anche con te, ed è la terza volta che lo scrivo, che ha aspettato troppo tempo a mostrare alla cittadinanza bedoniese la rendicontazioone delle feste lasciando così spazio a critiche varie che abbiamo letto sopratutto su Alice. Ocorreva una rispota rapida anzichè lasciare imputridire le cose. però quello che contava, pragmaticamente parlando, era la dimostrazione, la prova certa, che queste somme non erano svanite. Io pensavo, ed anche questo lo scritto su questo blog, che fosse più giusto che fossero reinvestite nella festa stessa , consegnando la somma al Comune visto che non esisteva una pro-loco. Ma il mio, ovviamente, era solo un parere personale espresso da un semplice cittadino che non occupa alcuna carica pubblica. Rispetto comunque la decisione finale di questo comitato che le ha destinate ad Enti altamente meritevoli. Sull'accantonamento delle somme nei vari anni Lei possiede una rendicontazione minuziosa e del riassunto di ogni singolo anno che ho avuto modo di visionare. So che ne ha parlato anche con il GIGI per esporle su questo forum. Lei mi ha anche detto che le aveva mostrate, a suo tempo, al Gianpaolo Serpagli. Sarà poi Lei a chiarirti i dubbii e le incertezze che hai palesato. Quando avrà occasione di incontrarti alla Scaletta o al Lucia faremo l'ultima (spero) chiaccherata su questo argomento.

  • Claudio Agazzi

    17/09/2009

    Ciao Gigi, non so se pubblicherai ancora commenti sull'argomento ma ti invio comunque questa precisazione che vale soprattutto per te. Come ti avevo già anticipato il riferimento al Corriere della Sera - PD non voleva "dimostrare" la tua appartenenza al PD ma piuttosto voleva mettere in evidenza l'ablità comunicativa tua e l'eleganza. Il Corriere fa la stessa cosa con il governo Berlusconi, titola a stragrande maggioranza a favore dell'opposizione utilizzando sfumature che non permettono il lettore di definire di centro sinistra il giornale ma spostando comunque l'attenzione su alcuni temi e tralasciandone invece altri. Potevo dire come Il Sole 24 Ore sta alla confindustria, era la stessa cosa. Quindi chiedo scusa per la cattiva interpretazione ma d'altro canto comunciare è difficile e le parole sono sempre poche; non si spiegherebbe altrimenti com per raccontare la storia di un vecchio che va a pescare su una barchetta e torna a casa con poco e nulla, quindi un avvenimento da spiegare in poche parole, Hemingwey abbia dovuto addirittura scrivere un libro.

    Ciao

    Claudio

  • Nick

    17/09/2009

    Leggendo questi commeniti sono stato attratto dalla domanda più che legittima di Axel (penso sia un nome fittizio) come mai sono bonifici bancari datati solo pochi giorni fa?(11/09/09) Se non ricordo male i manifestini erano usciti qualche giorno prima della festa con la descrizione dettagliata delle cifre e degli enti a cui erano state destinate le cifre...Qualcuno sa rispondere a questa domanda? Non è un pà strano? E a Remo Ponzini chiedo come ha fatto a mostrarle a Gianpaolo "a suo tempo" se oggi è il 17/09/09 e i bonifici datati 11/09/09? le ha mostrate l'altro giono!

  • Piero Pelu'

    17/09/2009

    Axel e Nick mi sembra vi state attaccando agli specchi, Remo Ponzini parla delle carte riguardanti i vari anni delle Feste della Trota e dice di aver visto tutto il plico alto 4 dita! Le cifre sul volantino circolato mettevano in evidenza la destinazione delle somme la cui poi reale esecuzione e' avvenuta in data 11/09/09 come da bonofico scannerizzato!! E' inutile ragazzi, qualcuno dei vostri amici ha fatto una bella figura nel dire certe cose o nel farle credere!! Puo' capitare, sbagliare è umano, perseverare e' diabolico!!!

  • Nick

    17/09/2009

    Parlo da persona disinteressata non mi interessa chi ha fatto brutte figure o meno e tantomeno mi interessa difendere o accusare l'una o l'altra amministrazione. Mi sembra che la reale esecuzione del bonifico sia avvenuta troppo tardi! meglio tardi che mai si dice così!!

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 11 + 8 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com