post commenti
  • Tra veline, letterine e candeline

    Su questa mia ultima due giorni milanese dovrei stendere un velo pietoso, come ben sa l’amico Ruggero, se non fosse stato per la piacevole serata trascorsa al compleanno di Domenico.
    Anche quest’anno ha scelto di ritrovare amici e collaboratori, centocinquanta per la precisione, in un celebre locale, il “Nepentha”, in pratica un “monumento” storico di Milano. L’allestimento adottato per la serata era appunto un chiaro rimando al suo epico passato: "eh brava Grillo", la cena invece è stata curata dal nostro ristorante bedoniese "La Pergola"... si vedeva e si sentiva!
    Ancor oggi, proprio come negli anni ‘60 e ’70, il “Nepentha” è uno dei night club meneghini più esclusivi. Negli anni 80, frequentato da modelle americane, vip e dal jet set, diventa il simbolo della dolce vita milanese, della Milano da bere. Le vicende legate al locale daranno poi spunto per film come “Sotto il vestito niente”, ispirato all’omicidio del play boy Francesco D’Alessio da parte della modella Terry Broome nell’84 (al Nepentha i due passarono la serata litigando prima dell’omicidio). Le mode di cui il Nepentha era il simbolo, invece, ispirarono Vanzina per “Yuppies”.
    Il compleanno di Domenico Zambelli, come ho già detto altre volte, è sempre un’occasione speciale, un po’ fuori dagli schemi, una serata piacevolmente diversa. È un’occasione per conoscere da vicino quel mondo effimero dello spettacolo, fatto di partecipazioni a reality, copertine patinate e apparizioni televisive.
    Alcune delle fotografie che seguiranno, grazie alla stima reciproca che lega Domenico ad Alfonso Signorini, le potrete anche trovare nel numero in edicola della rivista “CHI”, sì perché il settimanale ha voluto dedicare ben due pagine a questo evento mondano.
    E chi se lo sarebbe mai immaginato che sarei diventato fotografo di gossip per una sera?

9 Commenti

  • Ruggero

    15/04/2010

    Dopo aver visto le foto ed aver immaginato la piacevole serata a cui hai partecipato, ho capito perche' hai tenuto la testa sulle nuvole anche il giorno successivo!! Quindi sei perdonato, anche perche' mi sono divertito con Nicola su facebook a massacrarti, sono convinto che non ti succedera' piu' un tale inconveniente!!


    PS: notevole classe di Silvano che emerge e stacca con il vestito grigio in mezzo a tutto quel nero!!

  • Paoletta

    15/04/2010

    Auguri Domenico!!! Quanta bella gente. Buona fortuna!

  • Silvano

    15/04/2010

    Anche io, Ruggero, ho apprezzato la tua classe che hai sfoderato la sera successiva.
    Già mi ero preparato, al tuo arrivo a Milano, per trasferire il novello paparazzo al Pronto Soccorso per le cure del caso e invece...grande aplomb!!

  • Nicola

    15/04/2010

    Intanto mi unisco agli auguri a Domenico, e data la compagnia messa insieme, se l'anno prossimo volete uno che gestisca il fotografo, che come ogni artista, è leggermente svagato, bè, io e Rug ci offriamo pur controvoglia, (io tengo la borsa, e Rug appoggia il cavalletto) Riguardo all'eleganza, bè, è il Milanese(Silvano) non per niente, lui si che sa come si fa...oddio, ci sarebbe un altro amico che se fosse a Milano sarebbe il numero 1...però...
    a proposito, ma sto concerto dei Baustelle, poi com'era??? ma una bella Esvasata non la fai...???

  • Ruggero

    15/04/2010

    Silvano d'altronde Gigi ha pagato una cena "da Giannino" e non potevo non passarci sopra... in fin dei conti è come dicevi tu al telefono: " Cose che possono succedere!!".
    Piuttosto mi sarebbe piaciuto vedere la tua faccia e quella di Domenico quando anziche' essere a consegnare le foto a Signorini per il servizio sul settimanale "Chi", Gigi ha pensato di fare una gita sulle guglie del Duomo di Milano!!! Weekend incredibile da Esvaso?? Poi si incazza pure se io e Nicola ci marciamo sopra a queste storie??

  • Barbara Cavalli

    15/04/2010

    Prima di tutto: AUGURI DOMENICO!!!
    Certo che per andare a certe feste, a parte essere invitati, dovrei rifarmi guardaroba, trucco, parrucco...insomma un vero e proprio restauro! Meglio stare tra le quattro mura domestiche, al ripare da sguardi e obiettivi indiscreti. Effettivamente, caro Gigi, devo dire che alcune "VIP" erano un po' corrucciate nell'assecondare il tuo obiettivo fotografico, forse non eri troppo accreditato per loro? Chissà! Comunque concordo anch'io nel dire che Silvano faceva la sua "porca figura", in mezzo a tanti modelli poteva essere scambiato per tale senza difficoltà. Bravi, bella serata, complimenti a Domenico (anche lui niente male!) e alle nostre "Pergole".
    P.S. Per Ruggero: capisci ora perchè i biglietti dei concerti li tengo io?!

  • valebd

    16/04/2010

    e nn parliamo del sabato che mi hai fatto passare per il maledetto flash hahahahahahaha.... mi ruba pure il mestiere quatto quatto....
    anch'io faccio gli auguri a domenico :)

  • Il Geom.

    16/04/2010

    Prima di tutto faccio in miei auguroni al Dome. Le sue feste sono sempre state di ottimo livello ed adeguate a lui.
    Finalmente posso fare i miei complimenti al Sig. Esvaso che ha fatto un eccellente reportage fotografico, molti primi piani ai visi degli inviati all'evento (grazie forse al triplo flash, bilanciamento del bianco ed altri accorgimenti tecnici che utilizza da breve tempo). però una domanda mi sorge spontanea. Non è che se il servizio fotografico non fosse stato commissionato per "Chi" il fotografo avrebbe continuato e perservare con la sua ostinata cocciutaggine a fare le Sue foto a tazzine, piante, vasi, iguane, suppellettili e baggiante varie (il tutto con rigorosamete a luce ambiente) in modo da ottenere il suo famosissimo risultato di non farci vedere niente della festa e degli invitati ?
    A posteri l'ardua sentenza. !!! E poi non martirizzate l'artista se ha avuto qualche piccolo intoppo con la gita milanese. E' da capire in quanto dalla luce ambiente al triplo flash il passo è enorme.

  • valebd

    16/04/2010

    Geom: sei un mito come sempre hahahahahahah :)

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 9 + 5 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com