post commenti
  • Ruggy e la Trance

    C’era da aspettarselo, anche lui è stato risucchiato nel mondo dello spettacolo. Sì, l’ho visto con i miei occhi esibirsi in Piazza Centinaro, a cavallo della bicicletta da spinning, sudato come un cotechino e con la lingua in fondo ai pedali… incredibile, ma vero. Lui, ciclista affermato e scalatore di montagne, era proprio là, in mezzo ad altri atleti di giornata e sotto agli occhi di molti turisti ed increduli concittadini, proprio nell’ora dell’aperitivo, rosso come la bandiera con falce e martello.
    Per fortuna che è stato immortalato dalla brava Vale BD, a raccontare questa storia qualcuno poteva anche non prenderla per vera ma ora ne abbiamo le prove. Sì, è stato uno scoop straordinario, che entrerà di diritto negli annali bedoniesi.
    A sua discolpa, riferisce al termine dell’esibizione, è stato il cambio inaspettato del ritmo musicale, lui aveva fornito il suo CD di musica “Trance” al “trainer”, ma quest’ultimo, per non agevolare nessuno, ha lasciato come sottofondo una banale “house” da discotecari e per lui è stata la fine. Da quel momento ha perso il ritmo e non l’ha più recuperato.
    Adesso si dice in giro che abbia deciso di ritornare in Olanda, a settembre ci sarà una nuova serata dei DJ Above & Beyond, ma questa volta non andrà in aereo, bensì in bici… ma sono così amare le disfatte? Vai a capirli tu sti atleti!

16 Commenti

  • Ruggero

    29/07/2010

    Trovo queste foto ritoccate perche' non mi vedo con questo testone quando al mattino mi faccio la barba!! Ammetto poi di non essere allenato perche' infatti mangiando con Te e Roberto in varie e impreviste cene sono diventato il cotechino di cui parli, cosi come ammetto che non mi piace per niente lo spinning.....ultima scusa e' che non avevo le scarpe adatte con gli attacchi da bici!! La musica invece era bella solo che per la fatica non la sentivo per niente ed ammetto che quando Mauro mi stava prospettando la 2a ora sono fuggito verso casa!! Altra cosa che ammetto e' che sia Te, caro Gigi e sia la Vale, pagherete cara questa associazione a delinquere che ha prodotto questa "esvasata"!! Non ci credo ancora che abbiate potuto farmi una cosa del genere!! E vedo sotto anche lo zampino del Geom. Bertoli!! Cosi' come gia' mi sembra di avvertire le risate di Remo!! Peace & love &....Above & Beyond!!!

  • vale_bd

    29/07/2010

    ma non potevi lasciare l'autore delle foto anonime? ora il ruggy si vendicherà..ma posso sempre dire che mi hai obbligata tu ;P

  • Remo Ponzini

    29/07/2010

    Super cazzola ... mi sono perso lo spettacolo dell'anno: il Ruggero sui pedali ....con la falce e martello.

    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo rismestare sui pedali.... arrancando come un mulo bolso e ribollito.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo ancheggiare sui pedali.... sculettando come una baldracca sfiancata e sfatta.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo ridondare sui pedali ....come un pigiatore d'uva in coma etilico.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo rinciullire sui pedali.... a mo di un brocco asfittico.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo barcollare sui pedali.... con la lingua penzolante tutta lessa, lessa e lessa.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo dondolare sui pedali.... giulivo come un bimbo sulla bici con rotelle.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo impuntato sui pedali.... esalante sudore e gas metano.
    Mi sarebbe piaciuto assai vederlo erubescente sui pedali .... a smanettar sul cambio ed a traboccar la bile.

    (Il testo della canzone è fatto. Per la musica mi appello all'ispirazione del suo amico Luigiotto "il dotto" ...che conosce il ritmo Trance).

  • michele porcari

    30/07/2010

    ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh,aggiugi una foto a ATTIMI BEDONIESI ,titolo IL CROLLO DI UN MITO

  • Luca Mori

    30/07/2010

    Devo intervenire a difesa del mio pupillo ai tempi del ciclismo amatoriale negli anni '90 col gruppo Itas Assicurazioni!!
    Sono stato suo DS e ricordo con piacere le doti atletiche di Ruggero che lo hanno portato in quegli anni a vincere praticamente tutto: 3 Campionati Provinciali, 2o ai Campionati Regionali e Campione Italiano categoria debuttanti nel 1991 ad Arezzo.
    Ricordo davvero con piacere proprio la vittoria del Campionato Italiano ad Arezzo dove suo padre che lo seguiva in auto dopo due giri dello Scopetone si fermo' spaventato per come il figlio affrontava la discesa!!
    Ero in macchina con lui e lo aveva affiancato per dirgli di stare attento e Ruggero in tutta risposta: "Guarda se hai paura fermati a bordo strada perche' io voglio vincere!!". Era capace infatti di prendere l'ultima discesa ai 115 Km/h con bici che allora erano di alluminio e non certo performanti come quelle moderne di oggi in carbonio, difficile poi descrivere come spostava in curva la bici, ancora mi vengono i brividi per le pazzie che fece pur di arrivare primo al traguardo!!
    Altro ricordo vivo e' il circuito amatoriale di Mozzano dove dopo solo un giro stacco' il gruppo in una rampa al 12 % salendo in piedi col 53x21 e se ne ando' da solo per due giri per poi andare a vincere con un tempo record migliore della categoria allora piu' veloce dei Cadetti (ex dilettanti!!). In salita per un ragazzo di quell'eta' e di quell'altezza era bellissimo vederlo salire con una cadenza davvero esaltante!!
    Forse avrebbe dovuto provare la Federazione per arrivare al professionismo!
    Mi pare davvero difficile che abbia fatto una performance scadente...molto piu' facile spiegare l'accaduto col fatto che non si allena piu' e che ha sempre odiato i rulli per cui con lo spinning non puo' andare d'accordo!!
    Un caro saluto e un abbraccio a Ruggero.

  • Ruggero

    30/07/2010

    Prof. Mori cosa vuole che capiscono questi bambocci?? Mi aveva detto che seguiva i siti della Valtaro ma qui è capitato in quello sbagliato!! Quello che scrive gia' capisce poco di musica e si diletta ogni tanto a fare il DJ (per gentile concessione del bar Lucia!!) figurarsi se capisce di sport che è tipo sedentario!!

  • vale_bd

    30/07/2010

    ruggero io nn c'entro niente mi ha obbligato il gigi

  • Luigi Battoglia

    31/07/2010

    Caro Remo, ho cercato ovunque (you Tube, E Mule, discoteca personale ed anche quella di amici, ecc. ecc.) ma non sono riuscito a trovare nulla di 'Trance' al 'trainer' che si potesse abbinare degnamente alla lentezza della pedalata del povero farmacista.
    Non mi resta che tentare di adattare il tuo bellissimo testo al più adeguato "adagio" della "Messa da Requiem" di Verdi.
    Metto il Link:http://video.google.com/videoplay?docid=-6897771223037526746#

    Ascolta e dammi la tua opinione. Se pensi sia troppo veloce, dimmello che cercherà altro.
    Al caro Ruggero, non mi resta che fare i miei migliori auguri di una serena vecchiaia magari nei giardini del Valsana o di quelli più ombreggiati della Rossi Sidoli di Compiano.

  • Remo Ponzini

    01/08/2010

    Caro Luigi, mi sa proprio che il tuo amico Ruggero non ruggisce più.
    Mi sembra che ormai sia un ragazzo che puà stare solo in " panciolle " dal mattino sino a notte fonda.
    Insomma io riesco ad immaginarlo solo disteso su una amaca a sgranar rosari ed a contar barzellette insulse e scipite.
    L'indomito ragazzo che scendeva vittorioso a 115 Km. orari verso il traguardo non esiste più; ora impiega 1 ora a scendere dal letto.
    Altro che ritmo " trance dance ", ormai puà solo tranciar dei polli.

    Hai avuto una buona idea con l'adagio della " Messa da Requiem " ma per renderla ottimale al suo attuale stato parassitico occorrerà inserire prudentemente anche il "rallenty".

    Il mio sincerissimo parere è questo.

    però devi essere generoso con lui.
    Ossia, devi dargli la chance di poter scegliere tra il Valsana e il Rossi Sidoli.
    Almeno questo se lo merita.

    Amen.

  • Ruggero

    01/08/2010

    A questo punto devo subentrare nuovamente alla discussione (spero per l'ultima volta!) per raccontare i fatti realmente accaduti prima di questa esibizione!!
    La bici di spinning che si vede vuota nelle immagini di fronte a me era gia' stata prenotata!
    Era li pronta per Luigiotto che si era preparato tutta la settimana all'evento di nascosto nella palestra della piscina infatti le sue presenze serali al bar Lucia a parlare e discutere si erano diradate!!
    L'allenamento presupponeva di mettere in una forma accettabile il nostro Krafen paesano in questo modo:
    Abbigliamento di Luigiotto: magliettina in pura lana merino misura XXXXL priva di traspirazione per cercare di perdere piu' chili possibili!
    Pantaloncini a pinocchietto, sempre in lana merino e sempre misura SuperExtraLarge XXXXL! D'altronde per un fisico Maxi ci vuole anche una vestiaro adeguato che possa coprirlo!
    Tutto il corpo gli era stato avvolto da pellicola trasparente per aumentare al massimo la sudorazione ed eliminare piu' grassi possibili mentre la boraccia era stata riempita di acqua distillata per non immettere sali minerali che potevano poi dare ritenzione idrica ad un corpo estremamente vorace come il suo!
    Dieta di Luigiotto: Colazione con bicchiere d'acqua distillata, Pranzo con foglia di insalata e Cena con toast con una sola fetta di sottiletta!
    Musica in cuffia a Luigiotto: rigorosamente Techno molto spinta a 180 battute per stimolare possibilmente l'esercizio fisico, e vorrei sottolineare il "possibilmente"!
    Partito lunedi 19 luglio in sordina subito le sue gambucce rilevavano difficolta' evidenti nella normale rotazione sui pedali e l'affanno generale manifesto' subito segnali preoccupanti di instabilita' muscolare agli arti inferiori con strani tremolii e scricchiolii alle articolazioni !!
    Tutto era monitorato dal suo medico di fiducia che ogni tanto andava in palestra a misurare battito cardiaco (sempre a 200 bpm) e pressione arteriosa (sempre max a 220 e min a 120 ).
    Con un quadro clinico di questo livello ed una situazione muscolare disastrosa, il medico di fiducia non ha potuto che consigliare al Luigiotto di desistere dall'esibizione e facendo il finto tonto di neanche far sapere in giro che era sua intenzione sfidare Ruggero!!
    Il venerdi' sera Luigiotto e' corso subito ai ripari per rientegrare tutto il cibo perso da lunedi a venerdi ed ho notato che dopo essersi fermato dalla macelleria Moglia in via Checchi, ha rischiato la multa per parcheggio abusivo di mezz'ora e ha caricato all'inverosimile l'auto station wagon di ogni tipo di carne poi non contento si è fermato dalla gelateria il Portico ed ha comprato tutto il gelato presente con poi ovvie scene di delirio collettivo dei bambini che protestavano!!
    Addirittura mentre caricava le vaschette nel poco posto ancora libero dell'auto gli ho visto rubare i coni gelati dalle mani delle mamme e ingerirli interi con una voracita' da squalo! Subito dopo è corso a casa dalla madre...cosa sia successo in quella casa è un mistero...culinario!
    Il sabato era gia' riuscito nella sua reale impresa sportiva ovvero aumentare il proprio peso rispetto a quanto rilevava la sua bilancia del bagno (la tiene sempre fuori taratura e che segna 5 kg in meno!) il lunedi' mattina.... e tutto questo nonostante l'attivita' fisica fatta in settimana!
    QUESTO SI CHE E' UN VERO ATLETA!!!


    PS: Con questo racconto penso che capirete perche' ormai lo chiamano Luigiotto in tutto il paese!! E' un vero atleta ma NON in senso sportivo!!

  • Cristian

    02/08/2010

    Solo ora ho avuto accesso alle foto del farmacista e devo ammettere che x un problema di collegamento non sia riuscito ad avere la visione ingrandita, sono meravigliose.
    Veramente non capisco l'agitazione dell'interessato (vedi minacce via sms.) tanto + che il super tatuaggio è in bella evidenza xcià dovrebbe esserne grato di tale pubblicità gratuita... altrimenti dovrebbe girare con le t-shirt senza maniche da palestrato.
    Grazie di esistere Gigi.

  • Ruggero

    02/08/2010

    Volevo ricordare a Christian che non lo ho minacciato per telefono in caso commentasse questa esvasata ma ho solo detto che ad ogni azione corrisponde poi una reazione uguale e contraria.......per cui quanto lui asserisce qui sopra rientra in un esempio di "azione"!
    Se Christian come tutti gli altri non vogliono ricevere una reazione con racconto fantozziano come quello fatto per Luigiotto devono semplicemente partecipare alla votazione del sito: www.top100djs.net della rivista Top DJ Mag per il miglior DJ del 2010 e penso che gia' sappiate per chi tifa il sottoscritto e vi suggerisco questa votazione pilotata e': 1) Above & Beyond 2) Armin van Buuren 3) Gareth Emery 4) Simon Patterson 5) Markus Schoulz.
    Il nostro Gigi che tanto disprezza questa musica sarebbe opportuno che si aggiornasse perche' un DJ come lui dovrebbe sempre anticipare le tendenze, l'Italia arriva sempre con circa 3 anni di ritardo ma lui di solito è sempre risultato essere in anticipo sulla ricerca musicale!
    I LOVE ABOVE & BEYOND!!!!!

  • Esvaso

    02/08/2010

    Siamo alla follia, abbiamo raggiunto commenti degni di una commedia fantozziana.

    Il Dottor Ing. Arch. - Cap Farmacist - Gran Mascalzon di Gran Croc. - Visconte Cobram.

    Da tutti, quello del Visconte Cobram, era il nome più temuto.
    Era quello della corsa ciclistica. Da giovane era stato un mediocre ciclista dilettante; è entrato a diciotto anni nei ranghi della società, aveva fatto strada facendo il leccaculo e la spia dei potenti ed ora, raggiunto anche lui il potere, voleva che il ciclismo lo praticassero tragicamente tutti i suoi dipendenti.
    così fu. Anche Ruggero II sal' in sella a quell'immobile bicicletta da spinning per qualche minuto di allenamento. Un'ora dopo ebbe qualche leggerissima difficoltà di movimento: 'Anna, aiutami che non arrivo più ai pedali... ho qualcosa che non va alle articolazioni elementari...'.
    Il giorno lo prelevà un plotone di supermutilati di tutte le guerre! Erano i tragici partecipanti alla corsa della sera prima! Sulla salitella del Passo Colla, nominata poi tragicamente "cima del Diavolo", incontrarono l'immancabile e terrificante tempesta teatro di ogni Gran Premio della Montagna. Nell'epicentro, 50 gradi sotto zero!
    La disfatta definitiva del nostro atleta è stata proprio l', al 'colle del Diavolo'. Dopo aver oltrepassato la cima e imboccata la discesa verso Cereseto è stato colto dai primi impercettibili sintomi da fatica: asfissia, occhi pallati, arresti cardiaci, lingue felpate, aurore boreali, miraggi!
    Ormai disidratato ed esausto Ruggero II pensà di essere vittima di un'allucinazione ed inizià a delirare, ma non per questo si astenne dallo scrivere.

  • Ruggero II

    02/08/2010

    A Esvasooooo? Un po piu' di immaginazione per favore? Non hai fatto altro che copiare il video di Fantozzi che Bordi Stefano ha messo su facebook 3 ore fa!!!! Ma dai, che ti succede?
    Eh si il nostro Supereroe Paperinik Gigi si è fuso per colpa della calura estiva nel mettere le sue foto in giro per il paese, strano perche' durante quei giorni l'aria era settembrina e non doveva causare questi barcollamenti nel logico pensiero e poi mi sembra che tu dirigevi dal basso i lavori degli operai sulle scale ?
    Comunque se vuoi uscirne velocemente procedi con la votazione come ti ho consigliato e vedrai appena hai votato...ti sentirai meglio!!!
    Mi è giunta pero' una vocina che diceva che hai comprato la bici da corsa, non so, se vuoi fare un uscita con me fin sulla Costa di Belvedere (ma non di piu'!!), dato che tu dici che scrivo troppo, direi che passiamo ai fatti!!
    Sarebbe stupendo, io e Te, Luigiotto, Christian e Remo e poi come nel film sopracitato l'ambulanza della Croce Rossa di Bedonia e il carro funebre!!
    Non saprei poi chi alla partenza è capace di barare e come Fantozzi prendere di nascosto la bomba??
    Tu pero' ti vedo di piu' a partire come nella famosa scena: "alla bersagliera"!!!!

  • Emanuele

    10/08/2010

    Gigi, che perla!
    Purtroppo sono in vacanza e non ho potuto commentare prima.
    Che bel panterone, con quel tatuaggio in bella mostra!
    I bene informati dicono sia stato lui in prima a persona ad organizzare l'evento al solo ed unico fine di mostrare il bicipite cosi' finemente decorato.
    Spero i prossimi eventi siano meglio pubblicizzati: non vorrei perdermelo un'altra volta.

  • Ruggero

    10/08/2010

    L'ho sempre detto che piu' studiano e piu' perdono il contatto con la realta'! Il tatuaggio è la copia del Leone Reale d'Olanda!! Strano che un ragazzo cosi' acculturato come te abbia sbagliato!!
    Io da piccolo avevo tutta la collezione di "Guarda e Scopri gli Animali"...se vuoi te la presto!?!

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 10 + 11 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com