post commenti
  • Sei di Bedonia se...

     
    A prendere la palla al balzo è stata Martina, è lei che ha aperto su Facebook il gruppo: "Sei di Bedonia se…", l’intento è quello di far rivivere la tipicità bedoniese attraverso degli aneddoti o ricordi d’infanzia.
    Si dice che tutto il mondo è paese, ma le realtà dei piccoli centri come il nostro sono forzatamente uniche, vuoi per i personaggi tipici che gli danno vita o per le semplici abitudini che nel tempo sono diventate endemiche, un insieme di situazioni che alla fine ti fanno amare, nelle gran parte dei casi, il paese in cui sei nato: la panchina dei giardinetti, la maestra delle elementari o la festa di San Marco ne sono la riprova costante.
    A leggere le frasi che i ragazzi stanno scrivendo è un po’ come riascoltare una vecchia canzone degli 883, ma tra queste c’è una passo di Enrica che racchiude un po’ tutto il concetto: "Sei di Bedonia se... dici che non c'è mai nulla, ma non vivresti da nessun altra parte".
    Molte di queste rappresentazioni mentali si rincorrono di generazioni in generazione, per esempio è frequente leggere il piacere per il “Profumo di Tiglio” o per la “Focaccia di Ferruccio”, solamente che a volte mi trovo spiazzato, alcuni dei miei flashback, per questioni anagrafiche, sarebbero solo per pochi… allora non mi resta che tornare al presente e canticchiare quegli anni che non torneranno più: "Gli anni di Happy Days e di Ralph Malph; gli anni delle immense compagnie; gli anni in motorino sempre in due; gli anni dei Roy Rogers come jeans; gli anni di "Qualsiasi cosa fai"; gli anni del tranquillo siam qui noi".

20 Commenti

  • Gigi Cavalli

    05/02/2014

    Per chi non è iscritto a Facebook ho copiato dalla pagina qualche considerazione:

    Martina: se hai dato un euro a Mauro! (mi sembra adatto per aprire le danze)
    Alessio: se hai mangiato la focaccia calda di Ferruccio dopo una serata "impegnativa"
    Martina: se ormai sei in grado di comprendere i monologhi di Lorenzo il Sardo.
    Emanuele: se hai conosciuto il mitico Gianni di Meregasso
    Mariapia: se chiami il bar Gianni bar Mellini
    Martina: se continui a domandarti che senso abbia un monumento ai Marinai d'Italia a Bedonia
    Alessio: se da bambino hai ricevuto almeno una caramella da Don Costa
    Marco: se le prime sigarette le fumavi ai giardinetti vecchi
    Martina: se hai letto i quaderni di Giovanni Carnevale
    Marika: se a luglio senti il profumo di tiglio ti viene in mente solo una cosa: la Madonna di S. Marco
    Valeria: se sei sceso almeno una volta nel Pelpirana per recuperare il pallone
    Mariapia: se almeno una volta Don Costa ti ha chiesto: e tu chi sei? Di chi sei figlio? Ah...
    Paola: se ricevi per posta l'araldo della Madonna di S. Marco
    Martina: se ogni volta che entri da Franchino hai il terrore folle di far cadere qualcosa
    Stefano: se ti sei seduto sulla ringhiera della “buca del Mellini”
    Luigi: se sei andato a pescare con le mani nella "Iera" e hai attraversato la copertura da cima fondo
    Stefano: se non ti piacciono i burghesan
    Barbara: se nel Pelpirana davi da mangiare alle anatre
    Mariapia: se andavi a bobbare nel prato di “pan furmaia”
    Danilo: se almeno una volta hai ascoltato "Bescie... quante bescie" di Arturo Curà
    Marco: se ti sei attaccato almeno una volta alle sbarre del cimitero cercando di dire "gatto con le orecchie"
    Speedy; se andavi al Mellini a giocare a stecca
    Martina: s'u te pièsa u pan c'a chèrne
    Valeria: se il mitico Manfredini ti ha fatto il gioco del naso e del pollice
    Luca: se hai mangiato la torta della mitica "Giuseppina"
    Mariapia: se le vacanze o prima o dopo la Madonna di San Marco
    Sarah: se ti sei fatto visitare per strada dal dottor Berni
    Mariapia: se Salini “Giuvitu” ti ha sgridato almeno una volta in chiesa o ti ha dato gli scarti di ostie
    Joe: se hai visto l’Anna della Pergola affacciata alla finestra con la sua immancabile sigaretta
    Martina: se il martedì grasso passi davanti al negozio delle Serventi per sentirti dire: "Ohimè, vèrda che bèli”
    Rossana: se sei cresciuto con il profumo della madonna di san marco.
    Joe: se almeno una volta hai fatto l'attraversata della copertura del Pelpirana
    Martina: se non vedevi l'ora di andare in farmacia da Bocchialini per guadagnarci una caramella alla fragola e/o banana
    Nadeem: se sei andato a prendere la palla almeno una volta nella Pelpirana
    Yuri: se hai dato da mangiare almeno una volta ai pesci rossi dei giardini vecchi
    Serena: se il parcheggio dei motorini era davanti alla Popolare, quando ancora c'erano le piante
    Natasha: se hai servito alla Festa della Trota
    Martina: se hai avuto Lino Barozzi come bidello o allenatore
    Silvia: se ricordi quando il Pelpirana lo puliva Delpippo
    Alessandro: se usi con disinvoltura e proprietà il toponimo "la Pieve"
    Enrica: se all'asilo avevi suor Maria, se a alle elementari la Maria Pina, se come Dott. c'era Berni, come sindaco Cattaneo, come presidente calcio Gandi e come Parroco Monsignore.

  • Vale BD

    05/02/2014

    Ufficialmente dipendente da "Sei di Bedonia se..."
    Una vagonata di ricordi, un viaggio nel passato, nel presente, un sentirsi tutti uniti in Paese, come poche volte...

  • Stefano

    06/02/2014

    ... se ... hai fatto il campeggio sul Penna con il Curato, Fortunato e ...
    ... se ... ha le feste al Las Vegas ...

  • Giovanna

    06/02/2014

    Se conosci a memoria tutte le canzoni di Arturo Cura'

  • Andrea

    06/02/2014

    Se hai conosciuto Enrico Rossi e i suoi modi esileranti

  • Draghi F.

    06/02/2014

    Se conosci il nesso tra una TROTA e una POLENTA

  • Chicchi

    06/02/2014

    Se frequenti anche d'inverno le frazioni di Bedonia ...

  • Cavalli Barbara

    06/02/2014

    Se...hai passato interi pomeriggi seduto sui gradini della Banca Popolare...

  • Cavalli Barbara

    06/02/2014

    Se... hai nelle orecchie il canto delle rondinelle che volano intorno al campanile...

  • Massimiliano74

    06/02/2014

    Se.... colleghi il profumo del tiglio al fatto che arriva la madonna di san marco e finalmente le giostre

  • Massimiliano 74

    06/02/2014

    Se..... quando vedi una croce dovunque sei ti viene in mente il monte pelpi !!!

    se..... hai fatto almeno una bicchierata (sbornia) sul monte pelpi !!!

    insomma se almeno una volta hai guardato bedonia dal monte pelpi.

  • Serpagli L.

    07/02/2014

    Se le trote le friggeva Fabrizio Fiduciosi e Ugo Medioli e la polenta la menava Gianni Mocellin 'Greco'

  • Dolores

    08/02/2014

    - Se ti commuovi guardandola dall'alto, e trovarla speciale con la nebbia, la neve o il sole...
    - Se aspetti il sabato per andare al mercato...
    - Se guardando le corriere ti viene in mente quando l'aspettavi davanti il bar della stazione col suo mitico gelato artigianale...
    - Se ascoltando la musica della fisarmonica ti vengono in mente le balere anche di Franchi...
    - Se te vurèssi stà sempre lè...
    - Se passando davanti ad Italo, ricordi l'infanzia...
    - Se sentendo il profumo del tiglio penso alla sagra della Madonna di San Marco e il mio primo bacio d'amore... con Carlo di Tornolo: chissà che fine ha fatto!

    (mi fermo qui, ma potrei andare avanti, se....)

  • Stefania

    10/02/2014

    Se hai visto e ascoltato Mauro Mallero e Fortunato Agazzi interpretare "La Santa Caterina"

  • Alberto Squeri

    10/02/2014

    Chiaramente mi sono iscritto immediatamente al gruppo (complimentoni alla mia amica Martina) e per uno come me, affezionatissimo al paese dei "miei", sembra di vivere un remake delle avventure viste, vissute o raccontate in quel di Bedonia...... data la non più giovane età (ahimè) seguo con nostalgia i "post" datati e con entusiasmo quelli dei ragazzi per confrontare le diverse generazioni.
    Lo ripeterò sino alla noia, ma per uno che vive a Genova e passa "solamente" un paio di mesi in vallata i siti che VI riguardano hanno la priorità assoluta nei miei ritagli di tempo...... GRAZIE!!!!

    Ps: sei di Bedonia se.... hai apprezzato persone come Renato Cattaneo, il Dott Bocchialini e TUTTI quelli che hanno dato, danno e daranno qualcosa per "il nostro meraviglioso paese"

  • Letizia

    11/03/2014

    Se ogni mattina quando vai a scuola ti incanti nel guardare il Pennino dal ponte di Bertorella.

  • Fabio

    24/03/2014

    Se come tanti, nei pomeriggi di fine settimana aspettavi che "Davide" del Las vegas ti facesse entrare a metà pomeriggio con lo "sconto"...
    se non hai mai almeno provato od acquistato un paio di "Fiorucci " dalla Francesca...
    eccetera, eccetera,

  • Fiora du curado

    01/12/2014

    Se come tanti hai comperato un pacchetto di sigarette per Mauro che ti ha detto: tì sì che te ina breva fiora;
    se quando a giugno fioriscono i tigli e Parma ti vengono le lacrime agli occhi e pensi alla madonna di san Marco;
    se ti ricordi i giochi in ta cuntrè con la Mariella, la Sandra, la Silvana, le Botti, ecc.
    se, se, se, quanti se ma soprattutto se quando ritorni a bedonia immediatamente parli il tuo dialetto come se fossi appena andata via e non fossero passati 54 anni

  • Il fratello da fiora du curado

    01/12/2014

    Avere gli occhi lucidi ogni volta che si torna a parma

  • Claudia

    01/08/2016

    Se andavi dal dottor.Berni anche per toglierti i denti...

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 5 + 3 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com