In Provenza

Mi è bastata una manciata di giorni per capire perchè questa terra sia riuscita a rapire per lungo tempo pittori come Matisse, Cezanne, Monet, Renoir, Van Gogh, Chagall, Mirà, Modigliani. Prima di visitarla l'avevo rappresentata nella mente per mezzo delle loro tele ed è esattamente così che l'ho scoperta: affascinante, colorata e profumata. Sì, è proprio il luogo ideale per appagare i cinque sensi: l'infinità di fiori colorati accarezzano la vista; i vini profumati e i piatti aromatici gratificano lo spirito; il vento tiepido ti fa toccare il mare anche dove non c'è e ti fa ascoltare un concerto smisurato di rane che accompagnano la notte. In mezzo a quella gente gioviale, tra quelle case con i tetti che ridono, con quella virgola luminosa nel cielo, ho ritrovato un mondo antico, quasi scomparso, caratterizzato da piacevoli visioni: i davanzali mostrano con orgoglio le vivaci fioriture, mentre le persiane sorreggono mazzi di lavanda, rosmarino o aglio; le numerose gallerie d'arte richiamano curiosi e appassionati con quadri dai colori tipicamente provenzali: viola, giallo, verde; i variopinti banchetti dei fruttivendoli riportano ancora i prezzi scritti con il gesso sulla lavagna e le 'creperie' diffondono nell'aria golosi profumi di zucchero. E' lì che i colori si mescolano e ricordano ovunque la tavolozza degli artisti.   > Il viaggio del 2007...   > Il viaggio del 2008...


6 Commenti
  1. Vita

    Hai portato con te delle immagini bellissime e fortemente evocative.
    Mi hai fatto venire voglia di andarci!
    Complimenti per le splendide foto.

  2. Fanny69

    La provenza.... ricordo quando con il mio ragazzo la girammo con un camper a noleggio, è stata una vacanza indimenticabile per molti aspetti, era estate e quel profumo di lavanda inondava ovunque, quando eravamo davanti a quelle distese viola era come sognare a occhi aperti, è stato tutto talmente intenso che dopo qualche tempo è nata nostra figlia Giulia. Come posso non ricordare questa vacanza se non con un sorriso? Grazie per l'ospitalità.....

  3. LUC

    Ah l'amur l'amur..ne te pas crieres un dehors en Provence, l'elegance isistè tre moi...ancienee chic.

  4. Serena

    E' un bel disegno. Profumi & Colori. Idealmente quello del mare, ma io penso innanzitutto a quello di lavanda, a quei campi interi di lavanda bluviolazzurro grandi come il mare, a quell'aroma deciso che sbalordisce, al brusio dgli insetti sbronzi di nettare. Penso a me che non arrivo manco a uscire in giardino, tra i miei fiori. Sono però Serena, la Colà ripaga questa mia mancanza, e il blog mi fa compagnia, sono qui di notte e nelle pause d'ufficio. Un bacio a tutte e a tutti

  5. Crepe Suzette

    è a Aix en Provence che assagiai x la prima volta la crepe suzette, da allora (una decina d'anni) i mi ei amici è così che mi chiamamo la figura che avevo fatto rimane ancora indelebile nel tempo.... .

  6. Lorella

    La lavanda è un arbusto che adoro: il suo profumo, il suo colore..Ma è già periodo di fioritura? Mi piacerebbe vederla coltivata anche da noi ;)

Commenta

Somma e invia : 6 + 5 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato