post commenti
  • Viola, il film 'Made in Borgotaro'

    VIOLA è il titolo del cortometraggio, anzi di un vero e proprio film, che è stato girato a Borgotaro e dintorni a fine settembre. L'evento si inserisce all'interno delle manifestazioni organizzate nel 2015 per celebrare i primi dieci anni della Valle del Sole.
    Gran parte degli attori sono valtaresi: Viola, l’anziana maestra del paese, personaggio centrale del film, è interpretata da Simona Caucia, intorno alla quale ruotano le storie di Lorenzo (Giovanni Galluzzi), Camilla (Lucrezia Trevisan) e Ovidio (Mauro Mozzani) che per casualità si intrecciano all’hospice La Valle del Sole.
    L’idea di parlare di questa bellissima realtà del nostro ospedale per mezzo di un film e non tramite il classico documentario è stata di Maria Lavezzi, psicologa dell’hospice, che ha scritto il soggetto e la sceneggiatura. Significativa e determinante è stata poi la collaborazione di tante persone che hanno dato la propria disponibilità per recitare piccoli ruoli o come semplici comparse, tra queste ricordiamo i giovani Nicola Carretta e Tommaso Bazzani.
    Il film è prodotto dall’Associazione “Gli Amici della Valle del Sole” con il sostegno economico di diverse istituzioni, prime fra tutti le Comunalie che hanno mostrato grande interesse verso questa originale modalità di raccontare e presentare un luogo così carico di emozioni. Il cortometraggio verrà utilizzato in futuro in occasione di conferenze, convegni, percorsi formativi. Sarà inoltre inserito all'interno di percorsi didattici e diverrà strumento di sensibilizzazione nelle scuole.
    La realizzazione del cortometraggio, per la regia di Andrea Canepari, è stata affidata all’Associazione Cinemaniaci di Piacenza che ha convocato una troupe di professionisti, molti dei quali lavorano nella soap di Canale 5 "Cento Vetrine".
    Ora il film è in post-produzione e la proiezione è prevista per Sabato 28 Febbraio 2015 presso il Cinema Cristallo di Borgotaro, in mattinata per le scuole e in serata per la cittadinanza.

    La Valle del Sole è un Centro Residenziale di Cure Palliative situato all'interno dell'Ospedale di Borgotaro. Dal giorno della sua apertura, il 1 Marzo 2005, ha accolto centinaia di persone affette da malattie in fase avanzata, oncologiche e non oncologiche, offrendo un’assistenza gratuita medico-sanitaria, relazionale, psicologica, emotiva e spirituale. Obiettivo principale del lavoro dell'hospice è garantire una qualità di vita ai malati e ai loro familiari, rispondendo ai diversi bisogni che possono emergere, personalizzando l'assistenza, proponendo percorsi di sostegno alle famiglie, anche durante il processo di elaborazione del lutto.

3 Commenti

  • Davide Galli

    27/10/2014

    Tanti amici di una vita e tanti che conosco e stimo. Generosi, lungimiranti, appassionati. Sono curioso di vedere il risultato. Sono sicuro che anche stavolta rimarrò stupito.

  • Fiorella

    28/10/2014

    Curiosa e felice di vedere questa avventura. Bravi

  • Remo Ponzini

    28/10/2014

    Sono rimasto affascinato da questa iniziativa che celebra i dieci anni di premurosa assistenza fisica e psicologica agli ammalati. E' un reparto particolare dove l'impegno, la sensibilità e il calore umano verso i ricoverati è praticato da personale specializzato particolarmente attente a tutti i bisogni che si presentano. Un luogo dove sono banditi i trattamenti standard e ad ogni persona viene riservato un percorso costruito su misura. Dove la lotta al dolore (anche a quella dell'animo), sono la finalità primaria.

    Ebbi modo di conoscere la coppia Lavezzi dott.ssa Maria e Mauro Mozzani appena giunti in Bedonia dal piacentino. Lei, dolcissima psicologa presso " La Valle del Sole " ed ora anche provetta scrittrice/sceneggiatrice e Lui ,fisico possente da ex-rugbista, attore, regista teatrale ed artista del circo più famoso del mondo: " Le Cirque du Soleil". Va da se che, da un binomio di simile fatta, non potevamo aspettarci che una profusione di sapere e cultura,

    Ora siamo tutti in attesa di questo film che ci aiuterà a comprendere alcuni aspetti delle nostra esistenza. Quelli che di solito vengono raccontati sottovoce o, molto spesso, taciuti per una strana forma di pudore. Sono certo che ci apriranno le porte di un mondo semi-sconosciuto con una delicatezza ed una sensibilità rara. Sono le doti che Maria possiede e profonde e che tutti coloro che hanno interfacciato con Lei le hanno sempre riconosciuto.

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 10 + 9 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com