post commenti
  • Dall'Olanda con amore

    La natura, la tranquillità, le tradizioni, i servizi offerti dalle Valli del Taro e del Ceno, oltre alla vicinanza a zone come le Cinque Terre, la Versilia o la Riviera ligure, sono sempre i motivi principali che fanno prediligere il nostro territorio per l’acquisto di una casa per le vacanze. Lo slogan creato nel 1998: “La Valtaro un angolo di terra emiliana tra Ligura e Toscana” si dimostra ancora oggi concreto, valido e dal giusto effetto.

    La gran parte del mercato immobiliare del territorio è rappresentato dalla Lombardia (70%), mentre il restante proviene dall’estero (nord Europa), solo pochi punti di percentuale è invece quello locale (Parma e provincia). Non tutti però decidono di scegliere le nostre valli come luogo per la “seconda casa”, infatti, sono sempre più le famiglie che la prediligono come nuova residenza o comunque prossima.
    Da una decina d’anni è una terra prescelta da persone provenienti da Olanda e Belgio. Sono coppie e famiglie, giovani e meno giovani: tutta gente che non ha nessun tipo di legame con le nostre valli, ha solo trovato le informazioni necessarie per una scelta così importante per mezzo del sito internet “immobiliarevaltaro.it” o grazie al passaparola.

    Sono ormai oltre settanta le famiglie olandesi e belghe (duecento persone circa) che hanno scelto, negli anni, la Val Taro e la Val Ceno come seconda casa, acquistando principalmente rustici in pietra dove trascorrere le proprie vacanze.
    Per riunire tutti questi “nuovi valtaresi/valcenesi”, ogni due anni l'Immobiliare Valtaro organizza un meeting, o meglio un informale aperitivo, per mantenere unita la rete di questi nuovi abitanti. È della scorsa estate la terza edizione organizzata presso il bed & breakfast “Il Casale di Sambuceto”. Un'occasione questa per incontrarsi in una bellissima location, chiacchierare e scambiarsi opinioni tra chi ha scelto le nostre valli come meta e casa delle proprie vacanze.

    L'offerta di rustici in pietra arenaria, di piccole pievi immerse nel verde e nel silenzio hanno saputo attirare questo esigente pubblico, formando nelle nostre valli una vera e propria comunità. Una prospettiva nuova per le nostre zone, visto che da anni soffrono dello spopolamento: quella di avere una comunità già abbastanza nutrita e sempre in crescita.

3 Commenti

  • Fiorella

    21/12/2015

    Ecco svelate le targhe delle macchine! Una bella opportunità e linfa vitale per tutti
    BENVENUTI

  • Antonella

    21/12/2015

    Portate anche un pò di russi

  • Virgy

    21/12/2015

    Bella notizia, ben vengano.... speriamo restino visto che non saranno residenti e dovranno pagare le tasse al massimo. Chissà!

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 3 + 12 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com