post commenti
  • Sss... Silenzio - Atto II

    Per cinque anni era stata scelta la Corte di Bìndon, mentre ora, per le serate del cinema all’aperto, è stata repentinamente spostata la posizione in Piazza Centinaro, tra l’andirivieni di auto, motorini e altri rumori provenienti dai tre bar limitrofi, un luogo senza dubbi non idoneo alla proiezione di film.
    Essendo spettacoli appositamente ideati per incoraggiare le presenze durante le serate estive, sarei curioso di sapere cosa è improvvisamente cambiato rispetto agli altri anni, visto che tutto è rimasto invariato: film, schermo, casse audio e pubblico.
    So che i proprietari della Corte sono ben felici di ospitare il “Cinema” e non hanno mutato la loro gentile disponibilità all’uso dell’area, devono essere quindi sopravvenuti altri intollerabili motivi, come ad esempio la proiezione di un concerto rock degli AC/DC, ovviamente a tutto volume e accompagnato da cori fino a notte fonda, altre ragioni plausibili non riesco a immaginarle.
    Se però così non fosse consiglio vivamente di tornare al luogo precedente, magari apportando qualche piccolo cambiamento al palinsesto, proponendo una bella serie di film muti, di quelli in bianco e nero e con le parole scritte dentro alla vignetta, il “numeroso” pubblico sono certo che apprezzerà chiedendo anche il bis.
    Vista l’occasione… ne approfitto per dare un consiglio anche al Seminario, il prossimo anno i fuochi d’artificio della Madonna di San Marco comprateli “bagnati”, così anziché fare “Boom” faranno “Plof”, in modo che nessuno venga disturbato e tutti possano dormire sonni tranquilli: "Senza tanti grilli, anzi Decibel, per la testa".

17 Commenti

  • Kicco

    04/08/2014

    Farete la fine di Compiano.. leggi leggi


    http://www.consilivm.it/esperienze.html
  • Odetta

    04/08/2014

    Bravo...

  • Patrizia M

    04/08/2014

    Grande Gigi! Pazzesco... ;)

  • Fiorella

    04/08/2014

    Qulacuno finalmente che vuole bene a BEDONIA

  • Gelmini

    04/08/2014

    Anche in Via Farini a Parma siamo messi bene ma molto bene

  • Cavalli Barbara

    05/08/2014

    Possibile che le sorti degli spettacoli bedoniesi siano tutti nelle mani di qualche personaggio che, infischiandosene di tutto e tutti, detta legge a spron battuto? E tutti a dargli retta? Io rimango senza parole!!! La disinvoltura con cui queste persone scelgono di rompere le scatole a tutto il resto del mondo é veramente irritante! Ma ripeto: che non ci sia qualcuno che possa o debba intervenire mi sembra molto strano...
    Scusa Gigi, ma con la tua agenzia immobiliare sicuramente avrai a disposizione qualche bella casetta sperduta tra i monti e avvolta nel più assoluto silenzio, perché non la proponi? Faresti ottimi affari...

  • Virgy

    05/08/2014

    Ero a vedere "Alice nel paese delle meraviglie" titolo ben appropriato x Bedonia..... Forse non ci si rende ancora conto che al posto di Alice stiamo sprofondando in un tunnel (noi Bedoniesi) ma senza ritorno........
    5anni fa si era fatta rinascere la corte di Bindon (a tanti sconosciuta) uno dei pochi posti ancora veramente caratteristici , ideale x il cinema all'aperto senza pericoli x i bambini senza macchine e pochi rumori......Chi può aver contestato una scelta simile?
    Possibile che nessuno abbia le PALLE di mandare a fanc... chi se lo merita ....... è ora di finirla in questo paese le poche cose giuste che ci sono danno fastidio, quelle sbagliate vanno bene, chi ci mette la faccia viene mal visto! Eeeeeeee la sapete la favola del drago.. No! Vi dico solo la fine, sono qui sempre in prima fila a goder gli spettacoli (se sono gratis)

  • Baldo

    05/08/2014

    Miss Italia, Cinema, X taro, Notte Rosa, New troll, Madonna di san marco.... mandateci giù tutto al Borgo che ci pensiamo noi a farle e senza tante balle

  • #hammer

    05/08/2014

    Come si dice in questi casi ??? Dargli corda ????

  • Mattia Lezoli

    05/08/2014

    Io ho già espresso allo sfinimento quello che penso.
    Cose da cambiare ce ne sarebbero e pure tante, ma prima di cambiare le cose, bisognerebbe cambiare il modo di agire, occorrerebbe un'amministrazione comunale molto più forte di quella attuale, che si fa mettere i piedi in testa persino dall'ultima delle non aventi diritto a parlare.
    No comment.

  • Lavocedellapieve

    05/08/2014

    Io vi dico solo guardatevi il link postato da Kicco: piu' chiaro di cosi' si muore!
    Erano quattro anni che stava zitta e buona e ora riparte alla carica per una cosa come il cinema che in quanto a decibel è assurdo; cinque anni fa era intollerante anche alla fisarmonica in prova pomeridiana prima della festa tradizionale, poi te la ritrovi nei successivi anni in prima fila attaccata alle casse, c'è qualcosa che non torna, sarà il link di cui parlavo prima, mah!
    La legge in materia di rumore esiste, va rispettata, e ha un suo preciso fine ma va ricordato alla signora che non la detta lei a seconda di come le gira e per cose assurde che non c'entrano nulla con tale legge!

  • Remo Ponzini

    05/08/2014

    E' veramente assurdo che una singola persona tenga in ostaggio un intero paese con forme ricattatorie. Urge un intervento risolutivo della Pubblica Amministrazione che ponga fine agli eccessi in entrambe le direzioni. In tanti stadi italiani vengono effettuati concerti di ben altre dimensioni acustiche anche nel cuore delle città.
    E' mai possibile che in un paesino come il nostro diventi impossibile effettuare delle semplici proiezioni di cartoni animati in prima serata?
    Che succederà nelle "feste rosa" di prossima programmazione ?

  • In'amiga

    05/08/2014

    La tua simpatica metafora dei fuochi artificiali la dice lunga sul 'problema' decisamente meno simpatico ma a tutto ci deve essere un limite o no ?

  • Pierino la peste

    06/08/2014

    Chi vuole scommettere che alle notti rosa non succedera' niente e suoneranno fino alle due di notte ? ? Tranquilli gente e' tutto sotto 'controllo'

  • Isolatelo

    06/08/2014

    ....???? come non capisco...ma vuoi dire che.....non ci posso credere!!!!!

  • Catia

    08/08/2014

    Penso che l'intento di certa popolazione bedoniese sia di distruggere completamente il paese in modo che nulla e nessuno possa più viverci dignitosamente, io nel mio piccolo mi domando se quando anche quel poco che resta sarà distrutto, non ci saranno più attività per l'impossibilità alla sopravvivenza, ne iniziative personali che già sono di pochi e questi ben pensanti di bedoniesi dovranno andare a comprare 1 etto di burro o 1 litro di latte a Borgotaro saranno finalmente felici di vivere in un deserto silenzioso.

  • Marco Mariani

    12/08/2014

    Salve, vorrei portare tutti voi lettori ad una considerazione più approfondita del problema, senza cercare in nessun modo di convincere nessuno. Ringrazio sin da ora Gigi per questo meraviglioso spazio che concede a tutti noi.
    Ho avuto modo di parlare per quasi 2 ore con la signora a cui si fa spesso riferimento quando accadono queste situazioni spiacevoli legate al rumore. Tutti noi sappiamo chi è ma non molti sanno che non è la sola che si lamenta e magari non sempre a torto.
    Insieme a Katia, firmo le autorizzazioni per le feste che sono patrocinate dal Centro Commerciale Naturale, rischiando le nostre licenze, e diciamo che siamo molto attenti a rispettare e far rispettare ciò che la legge richiede.
    So per certo che negli ultimi anni tutti gli eventi seguono le regole e non ho mancato di sottolineare alla signora questo aspetto, ma quello che ho colto nelle sue parole è una frustrazione pregressa che ora non riesce a scrollarsi via. Mi ha raccontato di numerosi eventi in cui in passato si sono superati tutti i limiti e questa cosa credo che sia corretto ammetterla. Ha ammesso che ora non sopporta facilmente il rumore in generale, ma credo che si debba cercare di comprenderla e non di scontrarsi con lei. Non sto dicendo di non fare feste o che spostare il cinema dalla corte sia stato giusto (anzi), ma credo fortemente nella comunicazione ( come tutti voi che scrivete per esprimervi ) e questa signora sa comunicare molto bene.
    Mi ha dato anche alcuni spunti di natura tecnica per la serata di Xtaro che una volta realizzati si sono rivelati ottimi. Inoltre, come vi dicevo il numero di persone che si lamenta per il suono non è da sottovalutare ma va ascoltato e preso come spunto per migliorare o limare eventuali errori che talvolta dall'interno non si notano.
    Avete mai provato a chiedere ai turisti cosa ne pensano del rumore generato dalle feste? IO l'ho fatto e le risposte non sono tutte a favore degli eventi. Non ho colto tra chi scrive in questo blog dell'ignoranza quindi sono certo che seppure chi si lamenta sia una piccola minoranza nessuno di noi la farà sentire emarginata, sarebbe incivile.
    Vivono come tutti noi ed hanno il diritto di esprimersi come tutti noi, troppe volte giudichiamo senza riflettere a fondo sul problema. La direzione presa da Bedonia sull'organizzazione degli eventi e del turismo è quella giusta e non deve mollare ora che i risultati iniziano ad arrivare. Proviamo a cercare delle soluzione e degli spunti nuovi per andare oltre senza soffermarci troppo su un problema che in realtà non esiste.

 

Commenta

Newsletter
Scrivi la somma dei due numeri e poi invia: 7 + 10 =
Accetto Non accetto

(*) Trattamento dei dati personali
Il form messo a disposizione sul sito ha il solo scopo di consentire ai visitatori del sito di publicare post, qualora lo desiderino. La presente informativa riguarda i dati personali inviati dall'utente visitatore al momento della compilazione del form. La informiamo del fatto che i dati che conferirà volontariamente tramite il form verranno tramutati in una email che eventualmente potrà essere conservata all'interno del sistema di ricezione di e-mail utilizzato dal titolare del sito.
Potrai cancellare i tuoi post inviando una tua mail all'indirizzo esvaso@gmail.com
Iscrivendoti alla NEWSLETTER riceverai le novità del sito e i nuovi post - Potrai cancellarti direttamente all'url www.esvaso.it/newsletter.php



Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com