È di nuovo Natale

La Compagnia teatrale bedoniese in scena per aiutare le popolazioni vittime del terremoto
Il tema scelto è antico e allo stesso tempo attualissimo. La sig. Portella, indurita dalla vita e schiava del proprio denaro, non si fa scrupoli a rovinare i suoi debitori, non ascolta le lacrime di chi le chiede un gesto di carità nè le suppliche delle sue figlie che, con amore, cercano di farle sentire il calore della famiglia. Saranno due maldestri aiutanti di Babbo Natale a condurla al giorno della redenzione, giorno in cui potrà finalmente esclamare "È di nuovo Natale!".

Non si è trattato di solo teatro, in scena sono andati anche divertimento e solidarietà. "È di nuovo Natale" è stata la nuova pièce del Laboratorio Teatrale di Bedonia "Chi è di scena?", compagnia diretta dalla Prof. Anna Guzzetta. "Facendo una ricerca sui copioni da proporre -mi racconta Anna- quello di Caianiello costituiva un buon canovaccio su cui lavorare per ottenere un soggetto adatto alle nostre esigenze".

Ragazze e ragazzi sono stati davvero bravi a calarsi nei panni dei diversi personaggi della storia, in particolar modo Jacques Ferrari, che, con quel suo modo spontaneo di improvvisare, ha dimostrato doti da attore navigato.
"I ragazzi - prosegue Anna - hanno accolto in modo più che favorevole il copione proposto e l'idea di coinvolgere attori giovani e adulti nella realizzazione dello spettacolo si è rivelata vincente in quanto, nonostante la differenza di età, si è creato un bell'affiatamento e un positivo spirito di gruppo".

Il divertimento è stato assicurato così come la solidarietà in quanto parte del ricavato sarà devoluto alle popolazioni vittime del terremoto del centro Italia. La passione di questa giovane compagnia teatrale non si è esaurita in questa occasione, il prossimo appuntamento è infatti previsto per Giugno… “Chi è di scena?".

FOTO: lo spettacolo teatrale



3 Commenti
  1. Anna Guzzetta

    Grazie Gigi per il commento sempre preciso e puntuale. E' davvero importante per noi sentirci sostenuti e apprezzati nel percorso che abbiamo iniziato.
    Ci rivediamo a giugno, con energia ed entusiasmo per nuove avventure teatrali...

  2. Comunanza Agraria Castelluccio di Norcia

    Tutti voi non potete capire come ci fanno piacere le vostre belle parole!
    Castelluccio e la Piana, con la sua flora e fauna, le sue leggende e le sue tradizioni, nonché i suoi scenari mozzafiato, sono noti in ogni latitudine del Mondo! Noi lo chiamiamo il nostro paradiso terrestre e visitandolo ce se ne innamora!
    Il pensiero che avete avuto con i ragazzi del laboratorio teatrale è stupendo! Ricordate che non importante la quantità ma sempre il pensiero e di questo vi siamo estremamente grati! Stiamo passando dei giorni molto duri e faticosi, ma ce la faremo.
    Purtroppo di Castelluccio dovremmo prima occuparci delle case e delle strade e poi si parla di una delocalizzazione delle attività, ma la speranza non muore mai. 😉
    Abbiamo un gruppo Facebook chiamato Comunanza Agraria di Castelluccio in cui aggiorniamo tutti con le notizie, potete chiedere l'adesione e vi accetteremo all'istante per ringraziarvi di cuore! ❤️
    Colgo l'occasione per augurare buon Natale e buone feste. A presto

  3. Dolores

    Che possiate tutti: LETTORI DI ESVASO, trovare nelle vostre scarpette sul davanzale: tutto ciò che di più bello desiderate per voi e tutti i vostri cari. Buon Natale!

Commenta

Somma e invia : 11 + 1 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

Il teatro per il prossimo

Ridendo e cantando si possono fare piccoli e grandi miracoli, anche su di un palcoscenico

La cantatrice calva

In scena la nuova avventura teatrale della Compagnia della Pieve

Il Festival del SiFa

Una tre giorni dedicata ai più piccoli, alla nostra valle, all'altruismo