post commenti
  • Ricette e Torte secondo tradizione

    Per alcuni era una scommessa, forse non ci credevano poi tanto e magari un pochino gufavano. Per altri una certezza e vi avevano riposto molte risorse. Hanno vinto i secondi con le tante teglie di torte da vendere più il libro di ricette da promuovere per regalare alle future generazioni un testimone della cucina tradizionale delle nostre nonne.
    "Volere è potere", sembra essere il motto per il primo vero esordio della nuova Pro Loco bedoniese.

    La Sagra della torta di Bedonia, che mancava all'appello da trent'anni e più, non solo ha animato una giornata baciata dal sole in barba al meteo (quello sì che gufava!), ma ha reso felice più di una generazione. Chi perché ha rispolverato le antiche usanze e ricette di Bedonia tutta, Pieve e frazioni (perché Bedonia non è solo Pieve vero?), chi perché ha potuto ritrovarsi in Peschiera a celebrare un rito che li ha riportati ai tempi andati fra note di fisarmonica e bicchieri di buon vino. E chi, vuoi per gola vuoi per il piacere di stare tutti insieme a raccontarsi le ultime novità, ha riscoperto l'essenza di fare parte di una comunità. Ecco, lo spirito di un tempo è stato "riservito" ed è stato un successo che è andato oltre le aspettative.

    Milletrecento e più fette fra torte di erbe, patate, riso, zucchine e riso, ma anche remes-ciòn e pessè sono letteralmente andate a ruba fra chi è accorso in Peschiera a portarsene a casa qualche pezzo per il pranzo, e chi invece ha rimandato il tutto all'ora della merenda per passare un pomeriggio all'aperto alla maniera dei nostri vecchi per San Giovanni. Milletrecento pezzi di bontà che forse... fossero stati duemilatrecento o giù di lì sarebbero stati senza dubbio venduti. Perché la torta piace a tutti, a tutte le ore e sempre anche quando non è proprio... "come quella che faceva mia mamma".

    Il bello della Sagra, che già tutti si augurano diventi un appuntamento fisso in barba ai tempi che cambieranno, è stato anche la mattina a convegno nella Sala civica. Convegno a volte fa rima con noia e magari è per questo che giovani e ragazzi si sono guardati bene dall'oltrepassare la soglia della Sala? E va beh, questa volta vi perdoniamo ma la prossima volta... Il convegno, dedicato alla presentazione del libro “Ricette bedoniesi” è stato tutt'altro che noioso! Chi infatti c'era ha scoperto le tante sfaccettature della cucina italiana grazie a un pozzo, sì un pozzo di saperi com'è Giovanni Ballarini, presidente onorario dell'Accademia Italiana della Cucina. Un altissimo signore dai capelli bianchi come la neve, con eleganza e padronanza della lingua italiana ha raccontato (non spiegato!) come anche dietro la più semplice delle usanze come il mescolare acqua e farina si celano secoli e secoli e poi secoli di usi. Grazie professore. Anzi grazie a tutti, bedoniesi e non, per aver reso questa giornata speciale. E grazie ai ragazzi della Pro Loco di Solignano che hanno voluto partecipare alla nostra Sagra presentando una loro torta. Di patate. Così diversa dalla nostra ma così buona! Ricambieremo la visita il 2 luglio quando anche voi festeggerete la vostra torta.

    Speciale la giornata lo è stata anche perché mentre in Peschiera si parlava, si ragionava, si confrontavano ricette e aneddoti, fuori rombavano 130 auto storiche e una ventina di moto d'epoca per un raduno che nessuno si aspettava così gremito. Non è cosa di tutti i giorni che per Bedonia transitino 300 persone... Di prima mattina per di più e poi per tutto l'arco della giornata con grande felicità dei commercianti. Merito di tutti ma soprattutto del Club Balestro Veicoli d'Epoca di Lucca che ha portato a Bedonia alcune fra le auto più belle dei tempi dei nostri nonni così come alcuni esemplari di quattro ruote che fanno parte del vissuto di molti noi. Noi che un tempo ci ritrovavamo davanti al Las Vegas con i Ciao e i Garelli, le Vespe Primavera o i PX 125 mentre transitavano Alfette e Y10, molte Cinquecento e un tot di 126 e... rare ma bellissime Lancia Delta Integrale, sogno proibito di tanti ragazzi che si ripromettevano che non appena avessero avuto il posto fisso e uno stipendio...

    Monica Rossi

6 Commenti

  • D. Valeria

    09/06/2016

    Anticipare la sagra delle torte a giugno (un tempo si faceva a fine agosto/settembre ) mi pare un'ottima idea e di certo diventerà un appuntamento atteso per gli anni a venire!!!..bravi!!!

  • Angela

    09/06/2016

    Tanta nostalgia a vedere la mia Bedonia cosi in festa . Vi abbraccio

  • Virgy

    09/06/2016

    Una giornata veramente riuscita bravi ragazzi, siete riusciti a farci ancora sognare...

  • ANNA BONA

    19/07/2016

    Dove e' possibile comperare il libro delle ricette delle torte.

    Grazie.

  • Gigi Cavalli

    19/07/2016

    Signora Anna, il libro è disponibile presso le edicole di Bedonia e Borgotaro. Grazie

  • ANNA BONA

    01/08/2016

    Signor Cavalli,
    Io risiedo negli Stati Uniti, mi potrebbe far sapere
    a chi rivolgermi per farmelo spedire.

    La ringrazio.

 

Commenta

Newsletter
Scrivi la somma dei due numeri e poi invia: 9 + 13 =
Accetto Non accetto

(*) Trattamento dei dati personali
Il form messo a disposizione sul sito ha il solo scopo di consentire ai visitatori del sito di publicare post, qualora lo desiderino. La presente informativa riguarda i dati personali inviati dall'utente visitatore al momento della compilazione del form. La informiamo del fatto che i dati che conferirà volontariamente tramite il form verranno tramutati in una email che eventualmente potrà essere conservata all'interno del sistema di ricezione di e-mail utilizzato dal titolare del sito.
Potrai cancellare i tuoi post inviando una tua mail all'indirizzo esvaso@gmail.com
Iscrivendoti alla NEWSLETTER riceverai le novità del sito e i nuovi post - Potrai cancellarti direttamente all'url www.esvaso.it/newsletter.php



Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com