post commenti
  • Madonna di San Marco

    Non so se sia un pregio o un difetto, ma la festa della Madonna di San Marco è praticamente rimasta immutata negli anni, per i bedoniesi conserva sempre quel fascino particolare legato alla vera e propria festa di paese, quella per antonomasia.

    Infatti è proprio in questa occasione che si ha la possibilità di incontrare persone che si vedono solo in questa circostanza. Ritornano a Bedonia per pranzare con i propri famigliari o per rivedere gli amici di una vita passata, anche se quando si incontrano a mettersi di mezzo c’è sempre il fattore “tempo”, ci si saluta volentieri, ma alla fine è sempre più difficile riprendere quel contatto che c'era, perciò una battuta e via. 

    Ma a guardare bene qualcosa di cambiato c’era. 
Eh sì, dopo quarant’anni sono scomparsi dalla piazza i mitici fratelli Bodino, infatti l’autopista è stata rimpiazzata dai fratelli Manni… “sti sconosciuti”. Le nuove generazioni, senza dubbio, manco se ne saranno accorte e nulla è cambiato, ma per noi che su quel nome ci abbiamo scherzato e creato persino barzellette è stata una vera e propria sorpresa, anzi il crollo di un mito... ehh Budino Budino!

5 Commenti

  • Sandra

    14/07/2011

    Ho notato pure io che i fratelli Bodino non ci sono più...... il che sta significare che qualche "Madonna" l'abbiamo già vista.....

  • Sabrina

    14/07/2011

    Cosa ci fa un BUDINO su un cammello?
    attraversa il dessert.......

  • Claudio m.

    14/07/2011

    La giostra gira, le generazioni si susseguono: è la danza di Maja, un riflesso dorato, luccicante, nella pupilla di Minerva, è il bagliore nelle stelle del diadema della Madonna di San Marco.
    GG ci delizia con le sue foto poetiche : volti di giovani donne, giochi meccanici in movimento, gesti di divertimento, azioni di fatica, colori e suoni nella notte, esplosioni filanti, profumi, odori, languori, sapori.
    Quest'anno il cielo ci ha graziato e nel blu notturno, la luna pallida ha accarezzato le altre luci artificiali e si è divertita ai fuochi che chiudevano la sagra, lanciati dagli artificeri.
    Un po' sagra, un po' fiera, un po' kermesse, anche quella del 150° è passata, e ognuno di noi porta un ricordo della festa del tutto particolare. Alla prossima.

  • Sandy

    15/07/2011

    Sono stata molto conteta nel vedere che avete ancora la festa dela Madona di San Marco.
    Mi ricordo molto bene da bambina venire alla festa con mia zia Maria a piedi da Borgotaro, ansi da San Vincenzo.
    Pero' sono rimasta male nel vedere nelle foto tutti i giochi ma nesuna della Madonna.
    God Bless you!
    Sandy

  • Renata

    17/07/2011

    Quanti ricordi in queste giornate di feste, praticamente i miei ricordi d infanzia sono tutti qui racchiusi. Bel sito complimenti

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 8 + 9 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com