Il Fungo di Borgotaro IGP

La fama del Fungo di Borgotaro non è solo a livello culinario, ma è anche legata alla passione di migliaia di cercatori provenienti da ogni parte d’Italia che frequentano i boschi del comprensorio nei mesi di settembre ed ottobre. Ed è per far fronte ad un indiscriminato assalto ai boschi, con conseguente distruzione dell’ecosistema fungo-pianta, che già negli anni ’60 le Comunalie, che rappresentano le maggiori proprietà boscate a vocazione fungina del comprensorio, hanno istituito, prime in Italia, apposite riserve per la raccolta dei funghi.

Nei boschi situati lungo la dorsale appenninica, la raccolta dei funghi è una consuetudine che si tramanda da molti secoli, sono proprio queste zone infatti che, a partire dal 1934, sono indicate nelle raccolte di usi e consuetudini vigenti in provincia di Parma come aree ove si produce il "Fungo di Borgotaro IGP", unico fungo in Europa ad essere così riconosciuto.
Dal 17 Settembre 2014 l’area è estesa anche ai comuni di Bedonia, Compiano, Tornolo, Berceto e Zeri, fino ad ora era limitata a quelli di Albareto, Borgo Val di Taro e Pontremoli, così la superficie utile sarà di oltre 63.000 ettari.

Per "Fungo di Borgotaro", nella tradizione e nel commercio locale, si intendono le quattro specie di porcino Boletus edulis, Boletus aereus, Boletus aestivalis e Boletus pinophilus.
La secolare attività selvicolturale dei proprietari boschivi, che curano i boschi con passione e competenza, contribuisce positivamente alla crescita del fungo più famoso e pregiato del mondo. Ancora oggi questo prodotto si caratterizza per un aroma profumato e un "odore pulito, non piccante e senza inflessioni di fieno, liquirizia, legno fresco"; caratteristiche organolettiche di qualità e di pregio che lo differenziano da produzioni similari di altre zone.

Il prodotto è da tutti considerato superiore, per qualità organolettiche, olfattive ed aromatiche, rispetto agli altri porcini che, pur delle stesse specie, provengono da altre zone sia italiane che estere.
Il sito del Consorzio IGP Funghi & Comunalie...


0 Commenti

Commenta

Somma e invia : 14 + 6 =
Accetto Non accetto


Resta aggiornato

Post simili

Clara Centinaro: la sarta dell'Alta Moda

Partita da Bedonia come una semplice sarta è diventata poi una delle firme dell'Alta Moda italiana

Il cielo ha la forma della finestra

Cronaca casalinga di una quarantena annunciata: ora dopo ora, giornata dopo giornata, per quaranta giorni, notti comprese

Do Re Mi Ciak Gulp

Concerto bedoniese della Corale Lirica Valtaro

Lettera aperta a Gabriele Ferrari

Il Consigliere Regionale ha scelto di non ricandidarsi

Mi faccio la differenziata

Non alziamo le spalle, alziamo la percentuale! Alcuni dati del riciclaggio relativi alla valle

Ricette e Torte secondo tradizione

Auto storiche, libro di ricette e torte salate nella giornata bedoniese del 5 giugno

Per amore solo per amore

Ecco il vero e unico motivo che mi ha spronato alla scelta di ?metterci la faccia?