post commenti
  • Sagra delle torte bedoniesi

    Dopo più trent’anni torna la Sagra delle torte di Bedonia. Una mancanza che si è fatta sentire, in paese è ancora vivo il piacevole ricordo di quel paio di feste che si organizzarono nei primi anni ’80, dall’allora Sindaco Renato Cattaneo.
    Le finalità di quelle edizioni sono le stesse di oggi: raccontare il nostro passato, affermare la nostra cultura culinaria contadina e ribadire che i classici sapori sono frutto di ingredienti genuini.

    È per questi motivi che la Pro Loco ha pensato di ripresentare la Sagra e nello stesso tempo pubblicare il libro di ricette “Torte salate di Bedonia”, un testo nato in collaborazione con l’Accademia Italiana della Cucina e le “nonne” bedoniesi.
    È andata proprio così, dopo lunghi corteggiamenti, siamo riusciti a riunire in una sola pubblicazione le tante torte della nostra tradizione e ringraziamo fin da ora tutte le nostre amabili signore per la preziosa consulenza e collaborazione.

    Negli anni ’80 erano le stesse signore a fare la pasta sfoglia, ad amalgamare gli ingredienti e infine a cuocere le teglie, ma a differenza di allora non è più possibile farlo per ragioni sanitarie. Per questo motivo abbiamo affidato la preparazione delle teglie ai forni locali, spesso con la supervisione di queste signore e per mezzo di una sorta di disciplinare, proprio per cercare di unificare il più possibile ingredienti, spessori e forma dei pezzi.

    Domenica 5 giugno ci troveremo quindi nella “Peschiera-Parco Cattaneo”, per degustare gran parte delle nostre torte: patate, riso, zucchini e riso, cipolle, erbette, comprese la Pessè e il Remes-ciòn, due antiche ricette andate praticamente perdute, sono infatti rimaste pochissime le signore che ancora oggi le preparano.

    Le torte di Bedonia sono da sempre un tratto distintivo delle cucine delle nostre nonne. Ricette tramandate di madre in figlia da tempo ormai immemore e nella stragrande maggioranza dei casi per esclusiva tradizione orale, proprio perché la maggior parte delle torte veniva e viene preparata “a occhio”. Solo l’esperienza e i tentativi ripetuti hanno permesso a molte mamme di oggi di poter ripetere, con successo, le torte salate delle nonne di un tempo.

    È per tutti questi motivi che vi aspettiamo domenica 5 giugno in "Peschiera-Parco Cattaneo": ore 11 per il convegno e la presentazione del libro e a partire dalle ore 16,30 per la merenda sul prato con la degustazione delle torte e una selezione di vini piacentini.

16 Commenti

  • Michele

    23/05/2016

    Brava pro loco...bravi ragazzi...io ci sarò a strafogarmi di remescione...

  • Michele

    23/05/2016

    Dimenticavo una cosa importante...dove sarà possibile acquistare il libro?

  • Gigi

    23/05/2016

    Michele ti aspettiamo... vieni a digiuno ;)
    Il libro sarà disponibile durante il convegno e successivamente presso l'Ufficio Turistico di Bedonia. Grazie!

  • Federico Rolleri

    23/05/2016

    Bella iniziativa!
    Credo che le torte arrivino ai più alti livelli non solo grazie alle mani che le preparano, ma anche per la qualità della materia prima utilizzata. Siamo ormai in un tempo in cui la tradizione, se condita con l'educazione alimentare e al consumo, può davvero assumere la funzione di propulsore sociale, e può diventare uno strumento per il miglioramento qualitativo del cibo: ingredienti sani per il benessere e la salute.

    Allora sembrerebbe buona cosa invitare alla Sagra anche i soggetti del nostro territorio che della coltivazione e trasformazione diretta dei prodotti biologici dei nostri monti hanno fatto una ragione sociale e culturale.

  • Piero

    23/05/2016

    Le torte salate della Val di Taro sono uniche. Provare per credere. Io le ho gustate......

  • Pro Loco Bedonia

    23/05/2016

    Gli ingredienti locali sono senza dubbi un'ottima base per la buona riuscita delle nostre torte, per questo motivo sei/siete invitati a partecipare alla sagra con i vostri prodotti biologici. A disposizione per i dettagli dovuti all'allestimento

  • Mattia Lezoli

    24/05/2016

    Bellissima iniziativa, complimenti davvero!

  • In'amiga

    24/05/2016

    Ricordo anch'io quelle edizioni di tanti anni fa e il caro Renato che fece molto per mantenere vive le nostre tradizioni. Una fetta di remescion non si puo' rifiutare

  • Palmira

    25/05/2016

    Bella iniziativa se uno vuole partecipare a farle lo può fare ? E come grazie io sicuramente ci sarò

  • Pro Loco Bedonia

    25/05/2016

    Signora Palmira buon giorno, se desidera si può portare la torta da casa e fare poi merenda nel parco, ma non è possibile partecipare alla preparazione o somministrare torte "casalinghe" al pubblico per motivi igienici sanitari. L'aspettiamo...

  • PALMIRA

    26/05/2016

    Assaggerò le torte che faranno i vostri forni a bedonia la mia so già come le vostre saranno sicuramente buone ci vediamo il 5 giugno arrivederci

  • Fam Rota

    27/05/2016

    Ci saremo senz'altro, anche se mia moglie ha imparato benissimo a fare le nostre torte non possiamo mancare a questa giornata.

  • Marina

    28/05/2016

    Spero proprio di esserci ad assaggiare le vostre torte che sicuramente saranno ottime !!!

  • Claudio M.

    29/05/2016

    Il "remes-cion" ha tante varianti bedoniesi e quella ricetta, donata alla mia famiglia dalla Maria Medioli-Valla, lo rende delicato: quante buone cuoche di una volta.
    In bocca al lupo alle cuoche e ai cuochi, per domenica prossima.

  • Teresa M

    29/05/2016

    Tutte molto buone noi ci saremmo ciao Bedonia

  • Alberto Squeri

    02/06/2016

    Innanzitutto un ricordo per Renato Cattaneo che tanto ha dato al "nostro" paese;poi mille complimenti agli organizzatori ed agli artisti delle torte......... autentiche prelibatezze nostrane che spero, vivamente, siano accompagnate dal bel tempo e da un numeroso pubblico. Bedonia ha bisogno di queste belle iniziative !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 13 + 9 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com