post commenti
  • James Gandolfini da Tiedoli a Hollywood

    James Gandolfini è uno degli attori più famosi e quotati d’America. Il fatto che ci riguarda come valteresi è che la famiglia è di origine borgotarese e più precisamente è nativa di Tiedoli.
    James è nato il 18 settembre 1961a West-Wood, da padre appunto borgotarese e da madre piacentina, dopo essersi brillantemente laureato all’Università degli Studi di Rutgers, si trasferisce nella “Grande Mela” facendo il barista, il buttafuori e studia recitazione per intraprendere la carriera di attore, iniziata poi 1992 con una parte del film “Fronte del Porto”.
    Nello stesso anno esordisce al cinema in “Un’estranea fra noi” di Sidney Lumet, al fianco di Melanie Griffith. Nel 1993 è nel cast di “Una vita al massimo”, scritto da Tarantino e girato da Tony Scott, nel quale interpreta un sadico sicario mafioso. Nel 1994 è in “Terminal Velocity”, al fianco di Charlie Sheen e Nastassja Kinski, questa volta nel ruolo di un mafioso russo. Nel 1995 con “Get Shorty” torna a fare il mafioso italiano, questa volta al fianco di John Travolta e Gene Hackman.
    Nel 1996 Sidney Lumet lo richiama, questa volta nel ruolo di un poliziotto corrotto, per il thriller “Prove apparenti”, insieme a Andy Garcia e Ian Holmes. Nel 1997 è nel cast corale di “La parola ai giurati” e partecipa a “She's So Lovely - Così carina” di Nick Cassavetes.

    Nel 2012 torno al cinema con due film di grande successo di critica e pubblico: "Cogan - Killing Them Softly" in cui interpreta il sicario Mickey al fianco di Brad Pitt; "Zero Dark Thirty", thriller sull'organizzazione che portò all'uccisione di Osama bin Laden, diretto da Kathryn Bigelow e candidato a cinque premi Oscar. Nel 2013 cambia del tutto genere e compare nella commedia americana "The Incredible Burt Wonderstone", al fianco del protagonista Steve Carell.
    Ma il ruolo che l’ha reso famoso in tutto il mondo è senza dubbi l’interpretazione di Tony Soprano, personaggio principale della popolare serie televisiva “I Soprano”, parte che gli è valsa la conquista di tre Emmy Award come migliore attore.

    P.s.
    Nel Giugno 2012 torna a Borgotaro per incontrare i parenti di Tiedoli, tra cui il parroco Don Lelio Costa e Marco Gandolfini, anche se la sua visita passò inosservata in paese in quanto persona riservata.
    Il 20 Giugno 2013, a 51 anni, James si è spento improvvisamente mentre era in vacanza a Roma.

0 Commenti

 

Commenta

Accetto Non accetto
Scrivi la somma e invia: 6 + 4 =
Resta aggiornato


Cancellazione POST

Se desideri cancellare e gestire i tuoi post clicca qui ed accedi alla tua area riservata.
Se non utilizzi piu' la mail con cui hai scritto il post che vuoi eliminare contattaci e cercheremo di aiutarti: esvaso@gmail.com